Un buon ritmo per il rientro….

ioIl rientro, il riprendere le nostre attività dopo la pausa estiva corrisponde ad un cambiamento di ritmo. Torniamo  il lavoro o agli studi è tempo di bilanci e  progetti  come per esempio quello di iniziare un percorso di pratica Yoga!

Una routine ( vedi scheda n.17.1 Dinacharya) regolare della vita quotidiana permette una buona armonia interiore .

Andare a letto prima, prima delle 22h30 ne è la chiave. Per questo, è saggio mangiare presto la sera, verso  18-19h. Così il risveglio al mattino sarà facile … e la pratica di yoga del mattino troverà naturalmente il suo spazio.L’insieme della  routine potrebbe prendere prende 30 minuti ad 1 ora

Al risveglio è importante l’igiene della bocca e come prima cosa utilizzate un netta lingua per fare la pulizia della lingua( vedi Jihwa Shodhana Dhauti) favorite la pulizia della bocca risciacquando la bocca con dell’acqua calda.

Fate un breve massaggio con olio di sesamo al viso, il collo, le mani, gli avambracci, la pancia, i reni , i piedi, le caviglie, i polpacci. (vedi scheda n.17.2 Abhyanga) rimuovete  l’olio in eccesso tamponando con un asciugamano. L’alleggerimento dal  Dosha Vata sarà immediata.

In posizione in piedi Tāḍāsana

Diapositiva1

  • Piedi distanti quando il vostro bacino, e paralleli.
  • Insp. sollevate centralmente  le braccia per un grande stiramento di tutto il corpo, al culmine dell’insp. ruotate il mento verso il soffitto e allungate le braccia sempre di più verso l’alto.
  • Esp. riportate le braccia lungo il corpo scendendo lateralmente.
  • Restate fermi fino a quando il respiro torna regolare

Portatevi in Cakravākāsana: (la posizione a quattro zampe)

Diapositiva2

  • mani distanti quando le spalle,, ginocchia distanti quanto il bacino.
  • Insp. ruotate i glutei verso il soffitto inarcando tutta la colonna fino a coinvolgere la testa per ultima.
  • Esp. ruotate i glutei verso il pavimento arrotondando la colonna fino a coinvolgere per ultima la testa.
  • Ripetete alcune volte rispettando il ritmo del respiro.

Prendete supta vajrāsana

Diapositiva3

  • adagiando il bacino sulle cosce, la fronte al suolo e le braccia distese davanti a voi, poi le riportate vicino al corpo.
  • Restate in questa posizione di riposo.

Sdraiatevi sulla schiena,

Diapositiva4

  • braccia abbandonato sul pavimento, testa rilassata, ginocchia aperte e piante dei piedi a contatto. Respirate con la respirazione addominale, che fornisce un leggero massaggio nell’addome.

 

Meditazione

Diapositiva5

  • Secondo il tempo che vi resta a disposizione, il vostro stato d’animo, potete proseguire prendendo  la posizione seduta per 5-10 minuti di meditazione in silenzio. Continuate a mantenere la respirazione addominale.e l’attenzione sulle fasi del respiro.
Un buon ritmo per il rientro….ultima modifica: 2016-10-02T17:35:49+00:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*