Un decalogo con la posizione dell’Oms sull’allattamento al seno…

allattamento-1-400x266

Un decalogo con la posizione dell’Oms sull’allattamento al seno: nutrimento essenziale per i bambini, da proteggere e incoraggiare. Ovunque.

È dal 2001 che l’Organizzazione mondiale della sanità ha definitivamente affermato che il latte materno è il primo, più importante e assolutamente preferibile modo di alimentare i neonati. Da allora, l’Oms ha lanciato linee guida, programmi informativi, patrocinato ricerche e campagne in tutto il mondo. Sia nei Paesi in via di sviluppo — afflitti da malnutrizione, carenza d’acqua e igieniche — sia in quelli occidentali, dove la morsa della pubblicità dei latti formulati ha per decenni fatto deviare il normale corso delle cose. E dove, a volte, la pruderie e la moralità ipocrita fanno addirittura sentire a disagio le mamme che lo fanno.

L’Oms afferma, in linea di principio, sull’allattamento al seno:

L’allattamento al seno è il modo normale di fornire ai bambini le sostanze nutritive di cui hanno bisogno per la crescita e il sano sviluppo. Praticamente tutte le madri possono allattare, a condizione che abbiano informazioni accurate, il sostegno della famiglia, del sistema sanitario e della società in generale.

Il colostro, il latte materno giallino e denso prodotto alla fine della gravidanza, è raccomandato dall’Oms come il cibo perfetto per il neonato. La sua somministrazione deve iniziare entro la prima ora dopo la nascita.

L’allattamento al seno è raccomandato fino ai sei mesi di età; l’allattamento al seno continuato con il complemento di altri adeguati alimenti fino a due anni di età e oltre. (continua a leggere)

Un decalogo con la posizione dell’Oms sull’allattamento al seno…ultima modifica: 2017-08-23T18:06:21+00:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*