Quando praticate la meditazione …

uomo

realizzate questi dieci insegnamenti: contemplate le verità misteriose; conservate la misericordia; mantenetevi quieti; restate liberi dagli attaccamenti; distinguete la via che porta all’illuminazione da quella che   la ostacola; praticate ciò che vi fa crescere spiritualmente; superate le difficoltà; siate consapevoli del vostro   livello spirituale; restate tranquilli sopportando ciò che vi è sgradevole; superate qualsiasi attaccamento.» Saichō (767-822) noto anche come … Continua a leggere

Alan Watts: psicoterapia orientale e occidentale

Immagine

Se è vero che la psicoterapia non è stata osservata chiaramente nel suo contesto sociale, lo stesso è anche vero delle Vie di liberazione orientali per come sono state studiate e spiegate in Occidente. Quasi tutta la letteratura moderna sul Buddhismo, il Vedānta e il Taoismo considera questi soggetti in un vuoto con appena il minimo di riferimento ai più … Continua a leggere

La Dea ribatté …

 “Anche la tua liberazione implica tempo?” Śāriputra rimase in silenzio e non rispose. Allora la Dea gli chiese: “Perché il saggio anziano è silenzioso su questo punto?”. Śāriputra rispose: “Colui che ha conquistato la liberazione non la esprime a parole; per cui non so cosa dire”. La Dea disse: “Le parole pronunciate e scritte rivelano la liberazione. Perché? Perché la … Continua a leggere

La vita di Siddhartha

[…] Coloro che sono sensibili vivono in uno stato di incessante stupore. (continua a leggere) La scoperta Tratto da: La vita di Siddhartha, di Hammalwa Saddhatissa Ed. Armenia, 2000, Cap. 3, pagg.43-57, *** Articoli correlati: libri consigliati, Siddharta

L’insegnamento del Buddha

  […] In questo libro ho discusso di quasi tutto che è comunemente accettato come insegnamento essenziale e fondamentale del Buddha. Sono le dottrine delle Quattro Nobili Verità, del Nobile Ottuplice  Sentiero, dei cinque Aggregati, del Karma, della rinascita, della Produzione Condizionata (Paticcasamuppada), la dottrina del Non-Sè (Anatta) e quella del Satipatthana (i Fondamenti della consapevolezza)[…]  .(continua a leggere)  Tratto … Continua a leggere

101 Storie Zen: 36. Pioggia di fiori

 Subhuti era discepolo di Buddha. Era capace di capire la potenza del vuoto, il punto di vista che nulla esiste se non nei suoi rapporti di soggettività e di oggettività. Un giorno Subhuti, in uno stato d’animo di vuoto sublime, era seduto sotto un albero. Dei fiori cominciarono a cadergli tutt’intorno. «Ti stiamo lodando per il tuo discorso sul vuoto» … Continua a leggere

Reincarnazione o Rinascita?

Nell’India mistica induista si utilizza il termine Reincarnazione per indicare una essenza ultima (Atman) che si reincarna in un altro soggetto. Nei “Buddhismi” è utilizzato sia il termine Reincarnazione che Rinascita. Per la mia esperienza ciò che in me risuona come vero e più adeguato è quest’ultimo termine, in quanto avverto come immediatamente direziona la mia mente non in una … Continua a leggere

Pratitya-Samutpada: La Produzione Condizionata

E’ la dottrina buddhista che spiega come i fenomeni-fisici nascano e si condizionino in mutua-relazione. Si tratta di un’analisi dell’ordine d’interdipendenza dei fenomeni suddivisa in dodici-aspetti, le cui interazioni determinano l’esistenza. Il Buddha comprese queste interazioni nel momento della sua illuminazione. (continua a leggere) *** Articoli correlati: il Buddhismo indiano,La mente nel Dharma#7, le parole del Buddha, Skandha: gli elementi fisici e … Continua a leggere

Le parole del Buddha…

  Il Buddhismo è nato in India in un’epoca di grande rinnovamento spirituale. Dopo la morte del Buddha (480 circa a.C) il buddhismo prese a diffondersi in tutta L’India ramificandosi in numerose scuole. Tutte le scuole accettano i Principi enunciati dal Buddha Sakyamuni: Le 4 Nobili Verità (Cattari Ariya Saccani) L’Ottuplice Sentiero (Asta Aryamarganga) la suddivisione dei cinque aggregati (Skandha) … Continua a leggere

Yoga e Meditazione… fai-da-te…

non fate dello Yoga e della Meditazione un minestrone! quando ci prepariamo a frequentare un corso di Yoga e Meditazione è importante avere la massima apertura possibile rimettendo in discussione idee o cognizioni precedenti, andando a vedere e toccando con mano i nuovi punti di vista proposti, a quel punto, una volta constatato di persona, con la pratica e non … Continua a leggere