Tiziano Terzani

tiziano terzani

.

Tiziano Terzani (1938-2004) .

[…] Andando in giro per il mondo a incontrare medici, maghi e maestri avevo certo capito che era inutile continuare a viaggiare, che la cura delle cure non esiste e che la sola cosa da fare è vivere più coscientemente, il più naturalmente possibile, vivere in maniera semplice, mangiando poco e pulito, respirando bene, riducendo i propri bisogni, limitando al massimo i consumi, controllando i propri desideri e allargando così i margini della propria libertà”[…]

“Alla fine tutto va messo alla prova: le idee, i propositi, quel che si crede di aver capito e i progressi che si pensa di aver fatto. E il banco di questa prova è uno solo: la propria vita. A che serve essere stati seduti sui talloni per ore a meditare se non si è con questo diventati migliori, un po’ più distaccati dalle cose del mondo, dai desideri dei sensi, dai bisogni del corpo? A che vale predicare la non violenza se si continua a profittare del violento sistema dell’economia di mercato? A che serve aver riflettuto sulla vita e sulla morte se poi, dinanzi a una situazione drammatica, non si fa quel che si è detto tante volte bisognerebbe fare e si finisce invece per ricadere nel vecchio, condizionato modo di reagire?”  […]

***

Articoli correlati: http://it.wikipedia.org/wiki/Tiziano_Terzanihttp://www.tizianoterzani.com/

Tiziano Terzaniultima modifica: 2008-06-06T09:40:00+02:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Tiziano Terzani

  1. grazie per questi insegnamenti.

    la vita va vissuta giorno per giorno con coscienza. Agendo e non regendo. Agendo con coscenza, anche se questo alcune volte è difficile.
    Lasciando cadere ogni reazione, e portandoci dietro solo il necessario.
    Leggeri come l’aria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *