Koyaanisqatsi è un film documentario del 1982

diretto da Godfrey Reggio

1/9

 

Durante la fine degli anni ’70, Godfrey Reggio, impiegato all’Institute for Regional Education, inizia a lavorare ad un documentario innovativo avente come motivo basilare la natura e la vita moderna.
Nel 1976 lui e Ron Fricke iniziano a girare il film, che richiederà 6 anni di riprese, montaggi, nuove riprese e rimontaggi prima di essere completato. Componente fondamentale per il film è anche la musica composta da Philip Glass.
La particolarità del film è la completa assenza di dialoghi. Il film guida lo spettatore attraverso un viaggio che inizia con la natura per passare successivamente all’intervento dell’uomo e diventa sempre più frenetico, il tutto sottolineato da una colonna sonora molto accattivante.
Koyaanisqatsi è una parola della lingua amerinda hopi e significa: vita in tumulto, oppure vita folle; vita tumultuosa; vita in disintegrazione; vita squilibrata; condizione che richiede un altro stile di vita.
Koyaanisqatsi è il primo film della trilogia qatsi; gli altri due film sono:

Powaqqatsi (1988)
Naqoyqatsi (2002)

 ——————————-

 

 

 

… trilogia di un  tentativo di svelamento di una  grande  “falsa promessa” : tecnologia = libertà …

cos’è libertà se non la consapevolezza della nostra prigionia ?…

protremmo guardare alla consapevolezza come la “magia” che viene prima della ragione, “testimone silente” che non agisce ma dal quale tutto procede?

la tecnica non come fine ma come strumento?

ma forse la consapevolezza risveglia echi inaspettati…

sempre dal mio punto di vista…vi domando…

 

 

 

————————-

 

 

Koyaanisqatsi è un film documentario del 1982ultima modifica: 2010-08-13T20:30:00+02:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *