Ea Sola: Sécheresse et Pluie

in scena a Napoli il ricordo della guerra in Vietnam

 PRIMA ASSOLUTA / paesi Vietnam (Francia, UK, Italia) / luogo Teatro San Ferdinando / date 27 e 28 giugno / orario 20.30 / durata 75min, coreografia e regia Ea Sola / coproduzione Napoli Teatro Festival Italia, Edinburgh International Festival, Sadler’s Wells Theatre, Compagnie Ea Sola / in associazione con Scène nationale de Sénart.

Coreografa di fama internazionale, Ea Sola propone al Napoli Teatro Festival Italia una nuova versione del suo celebre Sécheresse et Pluie (Siccità e Pioggia). Artista franco-vietnamita, Ea Sola ha creato, fin dai primi anni Ottanta, degli happening sul tema della memoria del corpo. Dopo cinque anni di ricerche condotte insieme a individui anonimi (vittime di guerra, contadini…), nel 1995 ha presentato Sécheresse et Pluie, un lavoro sulla memoria della guerra in Vietnam. Le 14 danzatrici non professioniste erano donne di età compresa tra i 55 e gli 80 anni che durante la guerra avevano dovuto imbracciare il fucile per entrare nella resistenza. Queste donne, provenienti dalla provincia di Thai Binh, conoscevano solo una danza, la danza del loro paese, ma nella coreografia, hanno lavorato su gesti “ancestrali” di cui ancora oggi abbiamo memoria (continua a leggere)

 

Ea Sola: Sécheresse et Pluieultima modifica: 2011-06-27T09:09:00+02:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Ea Sola: Sécheresse et Pluie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *