La consapevolezza

parla del nostro bisogno di senso

tumblr_lp8drraLRF1qczjnio1_500.jpg

Praticate nella felicità, praticate nel pianto,

non affidatevi solo a pensieri tristi o felici…

la consapevolezza ci mette in contatto con un aspetto profondo di noi-stessi che non è il prodotto di un pensiero e non è qualcosa di astratto, ma rispecchia il bisogno di ognuno di noi di riempire il vuoto di senso, di dare un senso compiuto alla propria vita/morte, che va oltre il quotidiano che ci permette di guardare le stesso cose in un modo diverso. Cercate di lasciare da parte le fantasiose interpretazioni sulla consapevolezza e chiedetevi quanto avete chiaro questo termine, di cosa tratta realmente, fatene  esperienza.

Come? 

Per la mia esperienza è necessario iniziare con metodi molto semplici come imparare a separare ciò che appare nella nostra mente da chi ne è consapevole…Se vogliamo veramente iniziare un percorso di cambiamento è necessario riconoscere e dare valore ai quei lampi di un speciale contatto della nostra mente con aspetti conoscitivi più-alti…capaci di cambiare la nostra percezione ordinaria…

***

Articoli correlati:il ruolo della consapevolezza, le mie scelte corrispondo a ciò che nella vita mi dà soddisfazione?

Immagine fonte: crystalizen-bliss   

La consapevolezzaultima modifica: 2011-11-18T07:16:00+01:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *