Meditare vicino ad un fiume, un lago, una cascata…

Ascoltare il suono dell’acqua che scorre calma profondamente la mente, riposa e rilassa Il corpo

Avete mai riflettuto anche pochi istanti davanti una cascata, un fiume, un lago o al mare?

Il suono dell’acqua travolge la mente, ne permette la cattura istantanea, avviene una rigenerazione profonda, il respiro rallenta la mente e il respiro diventano equilibrati, ma non accade solo questo aspetto fisiologico di unione tra l’elemento acqua, e la respirazione stessa, avviene un contatto conoscitivo speciale mi riferisco a quei rari istanti in cui ci sentiamo toccati in modo autentico, quando ci siamo più vicini di ciò che solitamente riteniamo vicino…

l’essenza di ciò che ci circonda ci diventa cristallina così che possiamo osservare  con chiarezza la caratteristica  vera di ciò che chiamiamo vita… il nostro sguardo cambia… allora può accadere di vedere che “siamo Tutto”… è difficile che in questi momenti si trovino parole appropriate ma ciò che certamente uscirà sarà un largo sorriso…

Meditare vicino ad un fiume, un lago, una cascata…ultima modifica: 2012-11-16T18:07:00+01:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *