Scheda Tecnica n.32

Come lavorare dalla posizione seduta a gambe incrociate?

apertura anche

… Questa è una domanda che mi viene posta spesso … io, che non ho una eccezionale apertura delle anche, nonostante i miei molti anni di pratica yoga, sono sempre alla ricerca di modalità rispettose del corpo per migliorare la mia posizione seduta, ma non è così semplice … In Occidente non abbiamo per lo più una buona apertura naturale delle anche.

Personalmente ho lasciato fuori dalla mia pratica la posizione del loto… Non che io non la conosca… ma ho incontrato tanti praticanti con le ginocchia danneggiate passati sul tavolo operatorio… e mi sono detta che se la mia configurazione fisica non mi permette la posizione del loto  non era poi così necessaria per motivare la mia pratica…

E’ importante trovare una posizione seduta che mi permetta di rilassare i fianchi, permettendo in questo modo il dispiegarsi dell’allineamento naturale della colonna e l’apertura dello sterno al respiro naturale… (continua a leggere)

***

Articoli correlati: c’è un solo io oppure ci sono molti io separati?, il cammino dello yoga ,  L’equilibrio estremo di corpo, sensi e menti#3

Scheda Tecnica n.32ultima modifica: 2013-03-21T11:52:00+01:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *