Dhyânam: la mente si stabilizza

 in uno stato di concentrazione

E ‘inutile tentare la pratica di Dhyânam senza prima aver creato le condizioni di rafforzarmento della concentrazione degli organi di percezione che devono essere utilizzati in questa pratica. A sua volta il rafforzamento della concentrazione degli organi di percezione richiede un corpo ripulito dagli ostacoli psichici attraverso una pratica regolare e sistematica di âsana, Prânâyâmah,Yamas e Niyamas,quando si è raggiunta una buona conoscenza della pratica di âsana  e Prânâyâmah si dovrà scegliere fra tutti gli esercizi che si conoscono quelle âsana e Prânâyâmah adatti a se stessi e  che permettono un maggiore effetto di concentrazione.

Dhyânam è la settima sezione dell’Asthanga Yoga, la mente si stabilizza  focalizzando tutta l’attenzione in-uno-stato-ininterrotto-di-concentrazione, a questo punto non è più la mente ad essere coinvolta ma è la consapevolezza-profonda

3.2 – Tatra pratyaya-ékatânatâ dhyânam

il fatto di essere concentrati con attenzione esclusiva in questa unica  direzione è meditazione-profonda: Dhyânam

Yoga Sutra, Patañjali, Terzo libro

Vibhûti Pâda – La Via della realizzazione:  la settima sezione

***

Articoli correlati: tutti gli articoli sugli Yoga Sutra,Asthanga Yoga – breve introduzione, Vibhûti Pâda (video)

Dhyânam: la mente si stabilizzaultima modifica: 2013-07-25T07:07:00+02:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *