Che tipo di yoga insegna? Lo yoga che non insegue le mode….

ioE’ questa la domanda che mi rivolgono spesso, ed io rispondo che insegno lo yoga che non insegue le mode. Lo yoga è yoga e basta, non ci sono tanti tipi di yoga, ma piuttosto tante interpretazioni di questa disciplina.

Niente sfoggio di abbigliamento yoga, si indossa quel che capita purché sia comodo e ci lasci liberi di muoverci.

Non c’e una scenografia yoga predefinita, solo un gruppo di persone interessate che apprezzano la possibilità di passare qualche ora per restare in quel silenzio che si sente dentro e che tramite di esso è possibile conoscere un aspetto intimo e profondo che non è possibile approcciare tramite la psicologia, ma che si serve della psicologia come ponte per sostenerne il percorso.

Ci si muove lentamente, consapevoli di ogni micromovimento; mantenendo le posizioni secondo il bisogno del proprio respiro per permettere al corpo di raggiungere quel punto in cui smette di fare la posizione ma la posizione si rivela .

Ora è scoppiato il boom dello yoga.

Lo yoga si è adattato alla cultura occidentale e ai suoi ritmi frenetici  da poche posizioni praticate in una lezione si è passati a una dozzina di posizioni al minuto. Abbiamo alzato il volume combinando musica pop e musica yoga, abbiamo alzato il termostato per sudare, e abbiamo scoperto la necessità di indossare costosi indumenti appositamente creati per lo yoga – altro che semplici magliette e felpe.

Per esempio l’importantissima postura di Shavasana – che introduce alle profondità dello Yoga, un profondissimo rilassamento  sulla cui pulizia si disegneranno le posture e gli effetti pranici, per la quale nella pratica occupa dai 20-30 minuti è diventata una piccola pausa di 2 minuti.

Anche se mi fa piacere vedere che lo yoga abbia tanti riconoscimenti ho nostalgia della semplicità  che lo caratterizzava quando non era palestra

Le mie lezioni di yoga e meditazione sembrano anacronistiche, scandite dalla lentezza e dal nostro respiro collettivo come unica colonna sonora .

La temperatura è confortevole, non c’è attenzione alla moda.

Mi sono chiesta spesso se avrei dovuto conformarmi  all’”evoluzione occidentale” dello yoga per attrarre più studenti.

Ma la mia risposta è no. Perché lo yoga che mi interessa è quello della vecchia scuola. Per me lo yoga non consiste nel bruciare calorie, sudare o lanciare calci per rassodare i glutei. La pratica yoga per me è uno spazio per sviluppare la propria consapevolezza.

Anche se ovviamente funziona per molte persone, lo yoga  della velocità, del sudore, della musica alta e dell’alta temperatura è esattamente l’opposto di ciò io insegno.

Inoltre non sarei mai capace di praticare con un ritmo veloce, non è nella mia natura.

E comunque ci sono ancora persone, anche se non sono la maggioranza,  che amano e cercano una pratica silenziosa, calma e non competitiva.

* * *

Articoli correlati: corsi

 

Che tipo di yoga insegna? Lo yoga che non insegue le mode….ultima modifica: 2018-06-30T11:32:41+02:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Che tipo di yoga insegna? Lo yoga che non insegue le mode….

  1. Che bello leggere le stesse parole che sento mie, che rispondo ogni qual volta mi viene chiesto “che tipo di yoga insegni”…..
    Grazie, grazie a nome di tutti quelli che credono che lo yoga non è una moda….. ma un modo…. un modo vivere!
    Namastè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *