… lavorando sempre da solo

buddhismo

… lavorando sempre da solo, camminando sempre da solo, il risvegliato procede libero lungo la Via della liberazione, con una melodia che è antica ma giovane e chiara nello spirito, e con uno stile naturalmente semplice, con un corpo coriaceo ed ossuto che passa inosservato nel mondo. I figli e le figlie di Shakyamuni sono noti per essere poveri; ma la povertà … Continua a leggere

Makoto: completa sincerità nel mezzo di rabbia e grazia | Buddhismo Chán

rabbia e grazia

Makoto è una parola giapponese che significa un atteggiamento di completa sincerità che presuppone un cuore e una mente pura e sincera. Come restare nel percorso della pratica con un cuore sincero quando qualcuno ci fa innervosire, arrabbiare o ci da molto fastidio? Come si può fare a non rispondere male? Come riuscire a mantenere la calma? Ecco le parole … Continua a leggere

Nel significato più profondo…

1342959284

[…] nel significato più profondo, tutte le verità debbono essere considerate come vuote, in quanto non esiste un ‘qualcuno’ che le sperimenti o compia, ‘qualcuno’ che si estingua o proceda nel cammino. per questo si è detto: poiché c’è soltanto dolore e non colui che soffre non colui che compie ma solo il fatto esiste c’è Liberazione non l’uomo liberato … Continua a leggere

Il ciclo delle esistenze

FB_IMG_1471247390632

[…]   I Dalai Lama sono la reincarnazione di Avalokitesvara, che variamente è apparso nel mondo per soccorrere gli esseri senzienti sin dal tempo del Buddha Sakyamuni. Sette fra le diverse incarnazioni furono discepoli chiaroveggenti. Uno di costoro, dunque, durante le sue peregrinazioni capitò presso una famiglia e, nell’avvicinarsi, scorse una giovane che teneva teneramente in grembo l’amato figlioletto e intanto … Continua a leggere

Śamatha: la meditazione di calma, Vipaśyana: lo stato di analisi intuitivo#2

337722341

 Occore meditare su entrambe  Śamatha e Vipaśyana? Questo varia dalle scuole che si seguono. Per la pratica che a me è stata insegnata occorre meditare su entrambe Śamatha e Vipaśyana, non è sufficiente praticarle separatamente. Se attraverso l’indagine, il discernimento, il domandarsi  (Vipaśyana ) facciamo esperienza di un significa profondo ma non siamo sostenuti dalla saggezza (prajna) che nasce da … Continua a leggere

Ci sono momenti della vita….

rome_flower_by_ielioi

Ci sono momenti della vita durante i quali un’esperienza sconvolgente ma meravigliosa viene alla mente come se provenisse da un altro mondo . La magia che la evoca come se qualcuno avesse sussurrato casualmente l’apriti sesamo che fa rotolare via la pietra dal tesoro nascosto. È spesso così fugace da essere dimenticata nella gioia dell’esperienza. Può essere una tenue cadenza … Continua a leggere

Karma e sofferenza…

io

Alcuni giorni fa stavo pensando a fatti che hanno segnato profondamente la mia vita. Circostanze in cui erano descritte azioni che non facevano parte della mia persona, della mia natura, non erano parte di me….L’assurdità e l’incredibilità di  tutto ciò, a quel tempo mi fece fare il passo del vedere l’agire del karma…. e anche se il cuore e la mente erano … Continua a leggere

Śamatha: la meditazione di calma, Vipaśyana: lo stato di analisi intuitivo#1

337722341

Innumerevoli sono gli stati di profondo raccoglimento (Samâdhih) che portano a stati di gioia, calma, chiarezza. Questo è anche il motivo per cui spesso le visioni/esperienze si confondono in quanto non si pone l’attenzione sul significato che l’esperienza mette in luce ma ci si sofferma solo sulle sensazioni che ne emergono: pace, gioia ecc… sensazioni uguali ma secondo il tipo di … Continua a leggere

com’è possibile sopportare il passato….

Un giovane monaco chiese a Jōshū  “com’è possibile sopportare il passato e continuare a vivere come se nulla fosse accaduto? Com’è possibile sopportare la distruzione che s’annida anche nell’inutile speranza del presente?” “Non si tratta di sopportare, amico” rispose Joshu con indulgenza, “ma di sciogliere” “Sciogliere che cosa?” “Sciogliere ogni nodo, soprattutto quello che ci sta stringendo alla gola e … Continua a leggere

Il corpo umano è composto da elementi….

ACCETTARE LE CONDIZIONI PLANETARIE Il corpo umano è composto da elementi planetari: l’elemento solido, l’elemento liquido, il fuoco e l’aria. Dobbiamo vivere del cibo che cresce sul pianeta. Abbiamo bisogno dell’acqua, del calore del sole, abbiamo bisogno dell’aria. Quando il corpo muore, gli elementi fanno ritorno al pianeta; non vengono trasportati in cielo. In questa vita sensoriale che comporta l’esistenza … Continua a leggere