Lo yoga e i tempi di ascolto

asana1

Nella pratica dell’hatha yoga in ascolto si ritrovano i ritmi più idonei al nostro ritmo-naturale, a partire dal quale è possibile compiere un percorso di ricerca interiore che può essere sviluppato a diversi livelli. In questa pratica sono molto importanti e ne danno il senso: i tempi di ascolto. Se faccio  un movimento questo suscita nel corpo una sensazione, e … Continua a leggere

Ananta – il centro dell’equilibrio profondo

visnu

Nella mitologia indiana Ananta è il Re dei serpenti che tiene il mondo sulla testa non perché è molto forte ma a causa dell’equilibrio perfetto che sostituisce la nozione di forza. Così si esprime Patanjali nel Secondo libro-  SĀDHANA PĀDA, La Via della strategia  Prayatna-shaïtilya-ananta-samâpattibhyâm. – Attraverso il rilassamento delle tensioni contemplando l’equilibrio  Ananta è il centro dell’equilibrio profondo che sostituisce la … Continua a leggere

Sapore di sé: Drashtar  la dimensione dello star-guardando

lotus

Il sapore-di-sé è l’esperienza che l’oriente ha approfondito, indagato, valorizzato. Lo Yoga è pratica innanzitutto e si sviluppa  dalla consapevolezza di queste esperienza:  essere testimone originario, colui che vede: Drashtar Patanjali, Yoga Sutra-  Samâdhi Pada –  La Via dei Samâdhi                                          … Continua a leggere

Da dove viene la mia vita?

CALLIGR

Da dove viene la mia vita? Dove è diretta? Medito vicino alla finestra del mio rifugio Cerco il mio cuore, annegato nel silenzio, cerco, cerco e non so ancora Dove tutti è iniziato Cosa avrò trovato quando sarà la fine? Non posso fissare Il momento presente Ogni cosa cambia, ogni cosa è vuoto E in questo vuoto il mio “io” … Continua a leggere

Il nocciolo della questione e’: che cos’è il vero Sé? – Padre Bede Griffiths

Bede G

Il nocciolo della questione e’: che cos’è il vero Sé? Qual’è il vero centro dell’essere umano? E’ l’ego che cerca di rendersi indipendente, di essere il padrone del mondo, oppure oltre questo vi è un Sé, vi è un centro personale o più profondo, che si basa sulla Verità, che è “uno” con il Sé universale, con la Legge dell’universo? … Continua a leggere

Aspetto attenzione della respirazione – CAP XII – Itsuo Tsuda

cop

La parola ki in giapponese significa sia respiro che attenzione. Cerchiamo di capire. Quando si cerca nel silenzio della notte di dormire, la nostra attenzione è attratta dal leggero rumore della sveglia. Dato che questo tic-tac ci disturba, cerchiamo di non prestarvi attenzione, di non pensarvi. Ma più si cerca di non pensarvi, più ci si pensa. Il conflitto inizia … Continua a leggere

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – l’arrivo dell’autunno#6 autunno inoltrato e inizio inverno (Vata-Kapha)

Diapositiva16

  Questo articolo completa la pratica dello yoga in autunno proposto poche settimane fa La distribuzione dei Dosha è specifica per ogni individuo e determina la sua costituzione di base (Prakriti = ordinamento naturale,materiale)  e può essere modificata nel tempo, a seconda del clima, del luogo di vita, della dieta, dell’età, delle stagioni, ecc. La costituzione modificata dalle situazioni della vita, si … Continua a leggere

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – l’arrivo dell’autunno#5 pratica di inizio autunno (Vata-Kapha)

Diapositiva15

  L’autunno è anche la stagione dell’ultima frutta e gli ultimi fuochi  della Natura. Dagli alberi la linfa scende gradualmente le foglie si trasformano in mille colori, cadono  e vengono spazzate via dal vento, le giornate si accorciano e la temperatura scende continua a leggere autunno_5) Articoli correlati: tutti gli articoli di Ayurveda Yoga&stagioni: l’autunno