Il metodo naturale contro raffreddore e naso chiuso – dal punto di vista dell’Āyurveda

suffimigi

Quanti di noi, in questi giorni, a causa dei continui cambiamenti di temperatura sono alle prese con congestione nasale, tosse ecc…Per l’ Āyurveda il raffreddore (pratisyaya) è dato da un accumulo di tossine che il corpo non è riuscito a smaltire adeguatamente.La stagione invernale è quella che vede una predominanza del dosha kapha.  Di seguito le caratteristiche del raffreddore tipiche di ogni Dosha: Vata: … Continua a leggere

Attraversare le stagioni con lo Yoga e l’Ayurveda#3

YOGA INVERNO

Questa è una sequenza di Yoga adatta alla pratica invernale secondo l’Ayurveda (vedi Yoga e Ayurveda) in quanto calma il Dosha Kapha predominante nella stagione invernale ( vedi La persona di costituzione Kapha), Tenete sempre a mente che Asana in sanscrito significa postura stabile e confortevole. Restate in ascolto dei ritmi del corpo, in sintonia con il corpo e secondo il … Continua a leggere

Attraversare le stagioni con…

lo Yoga e l’Ayurveda: l’Inverno – #2 . Durante tutto l’anno, la pratica al mattino è l’ideale. Ma se questo non è possibile, la pratica, alla sera aiuta a rigenerare e ricaricare di energia positiva e prepara una buona notte. (vedere anche Scheda Yoga e Inverno#1). .Prànâyâma In inverno un Prànâyâma come Kapalabhatiaiuta ad eliminare il catarro Bedha Sûrya permette di aumentare … Continua a leggere

Yoga e inverno#1

L’uomo fa parte della natura e per vivere in salute, deve rimanere in relazione con la sua energia interiore ed i ritmi della natura. La resistenza fisica diminuisce durante il cambio di stagione per questo è importante iniziare ad abituare gradualmente il corpo alle regole della nuova stagione, lasciando quelle della stagione precedente almeno due settimane prima dell’inizio del nuovo … Continua a leggere

La morte psicologica…

  …per parlare di determinati argomenti così importanti, come per esempio, l’argomento dell’amore, della morte, della guerra, penso che ci voglia più spazio di quello che di solito si riserva ad una canzone…quest’ultima mia canzone (Inverno – 1969), parla della morte psicologica, mentale, che un uomo normale può incontrare durante la sua vita, una persona comune, ciascuno di noi, forse, mentre … Continua a leggere