Risvegliarsi al mattino e coltivare la sensibilità

1444824800

Cosa vuol dire? muovere l’energia che ci attraversa attraverso canali naturali sentire il corpo osservare la mente Stare nel punto focale dell’esperienza di sé Come? Individua la tua energia sentine lo stato, utilizza una tecnica, quella che più ti si confà per entrarvi in relazione ma non come freddo strumento ma come cosa viva ! senti il corpo come materia … Continua a leggere

Come il sōzu Genpin lasciò il mondo e scomparve – di Kamo no Chōmei

monk

Hos-shinshū (letteralmente “Raccolta di hosshin“, dove hosshin designa l’aspirazione al distacco dal mondo, che spesso ma non necessariamente si identifica con il sorgere della vocazione alla vita monastica buddhista), una collezione di aneddoti (setsuwa) di cui la tradizione attribuisce la compilazione a Kamo no Chōmei (1153-1216), scrittore e poeta che il breve resoconto autobiografico Hōjōki (Ricordi del mio eremo) ha … Continua a leggere

Vesak Day!

vesak1

Nel Denkoroku (la trasmissione della luce) di Keizan Zenji, nel primo caso è descritto il risveglio del Buddha nel modo seguente: Shakyamuni Buddha, vedendo la stella del mattino consegui il risveglio . Disse “io, insieme alla grande terra ed a tutti gli esseri senzienti, ho realizzato la via contemporaneamente”.

L’allineamento che prepara la posizione seduta per la meditazione

anatomia

Si può essere in un buon equilibrio ma la mente è agitata. Si può essere in equilibrio ma l’intestino brontola. Per poter meditare dobbiamo imparare a restare seduti per lungo tempo con la colonna vertebrale eretta e  rispettando i bisogni del nostro corpo. Come prima cosa dobbiamo conoscere il nostro bacino e imparare a posizionarlo in modo corretto rispetto al … Continua a leggere

Ananta – il centro dell’equilibrio profondo

visnu

Nella mitologia indiana Ananta è il Re dei serpenti che tiene il mondo sulla testa non perché è molto forte ma a causa dell’equilibrio perfetto che sostituisce la nozione di forza. Così si esprime Patanjali nel Secondo libro-  SĀDHANA PĀDA, La Via della strategia  Prayatna-shaïtilya-ananta-samâpattibhyâm. – Attraverso il rilassamento delle tensioni contemplando l’equilibrio  Ananta è il centro dell’equilibrio profondo che sostituisce la … Continua a leggere

Sapore di sé: Drashtar  la dimensione dello star-guardando

lotus

Il sapore-di-sé è l’esperienza che l’oriente ha approfondito, indagato, valorizzato. Lo Yoga è pratica innanzitutto e si sviluppa  dalla consapevolezza di queste esperienza:  essere testimone originario, colui che vede: Drashtar Patanjali, Yoga Sutra-  Samâdhi Pada –  La Via dei Samâdhi                                          … Continua a leggere