Niyamah – i 5 atteggiamenti etici verso sé-stessi

La seconda sezione dell’Asthanga-Yoga riguarda il rapporto con noi stessi. Con Niyama si cerca di creare la relazione con noi stessi e le condizioni preliminari di ordine verso se stessi.(continua a leggere) *** N.B.: Questa interpretazione è personale e NON vuole essere né una traduzione né un commento, in quanto non sono una specialista in sanscrito, si tratta di una tappa lungo … Continua a leggere

Yama e Niyama – Breve introduzione

images

 la disciplina della quiete-morale:  I 5 atteggiamenti etici nelle relazioni – I 5 atteggiamenti etici verso sè stessi  Per Patanjali le varie osservanze, comportamenti, etiche ecc… sono direttamente funzionali alla pratica di Dhyana per la realizzazione del Samadhi. Yama e Niyama costituiscono le prime due sezioni del corpo dello yoga dell’Asthanga-Yoga  sono le discipline da applicare in rapporto a te stesso … Continua a leggere

Lo Yoga e il Sanscrito…#2

2244455466

i numeri da 6 a 10 il significato dei numeri in sanscrito utilizzati nello Yoga  (continua a leggere)  *** Articoli correlati: lo yoga e il sanscrito…#1

Lo Yoga e il Sanscrito…#1

4091852210

i numeri da 1 a 5 nelle āsana Secondo le scuole, gli insegnanti utilizzano i nomi in  sanscrito per indicare le āsana questa tabella ha lo scopo di cercare di facilitarne la comprensione (continua a leggere)

Asthanga Yoga – Breve introduzione

scansione0001

Il corpo dello Yoga Ashtau-Angani da cui deriva il nome: Asthanga-Yoga (o Raja Yoga) Patanjali presenta l‘Asthanga-Yoga nel secondo libro il Shadana Pada – Il libro della Strategia. L’Asthanga-Yoga non fu concepito e scritto per essere dibattuto intellettualmente, bensì per spiegare e mostrare le tecniche per migliorare la consapevolezza, esplorare le potenzialità della propria mente fino ad arrivare a trascenderla. … Continua a leggere

Patanjali – Yoga Sutra, Aforismi 1.1, 1.2, 1.3, 1.4

asana1

 1.1 – Atha-yoga-anushasanam                                     Ora che sei pronto, io ti inizierò al mistero dello Yoga  . 1.2 – yogah-citta-vritti-nirodhah                                      Si ha lo stato di yoga quando si … Continua a leggere

Patanjali – Yoga Sutra, Aforisma 1.17

asana1

Aforisma 1.17 – Vitarka-vicharanandasmitanugamat samprajnatah                                                                        Il cammino non è la riflessione superficiale fondata sulle emozioni, ma una  costante osservazione profonda e quieta sul senso di IO … Continua a leggere

La semplicità naturale delle āsana: stare con sè

1689991200.2

Se non si alterano le āsana   in nessun modo ma se ne esplora la gestualità sconosciuta in rapporto agli effetti sulla nostra mente se si pratica asana in modo da  riequilibrare i toni energetici verremo condotto al momento della meditazione veramente centrati. L’intenzione si inverte torna a riassorbirsi nel punto originario dell’attenzione questo nello Yoga è Pratyâhârah   In quella che per tutti … Continua a leggere

fare propria la condizione yoga…

  Lo yoga secondo il Maestro Gerard Blitz#1     Articolo correlato: nell’Hatha-Yoga c’è chi…

Il ruolo del Koan nell’addestramento Zen

1621371415

Una volta il mio Maestro spiegò il ruolo del koan nell’addestramento Zen con una semplice similitudine, che citerò qui, perché spiega abilmente cos’è un Koan. “E’ inutile dire che il compito o il ruolo del koan è aiutare l’allievo ad aprire il suo occhio Zen, ad approfondire ciò che ha conseguito nello Zen e a perfezionare la sua personalità Zen. … Continua a leggere