com’è possibile sopportare il passato….

Un giovane monaco chiese a Jōshū  “com’è possibile sopportare il passato e continuare a vivere come se nulla fosse accaduto? Com’è possibile sopportare la distruzione che s’annida anche nell’inutile speranza del presente?” “Non si tratta di sopportare, amico” rispose Joshu con indulgenza, “ma di sciogliere” “Sciogliere che cosa?” “Sciogliere ogni nodo, soprattutto quello che ci sta stringendo alla gola e … Continua a leggere

Il corpo umano è composto da elementi….

ACCETTARE LE CONDIZIONI PLANETARIE Il corpo umano è composto da elementi planetari: l’elemento solido, l’elemento liquido, il fuoco e l’aria. Dobbiamo vivere del cibo che cresce sul pianeta. Abbiamo bisogno dell’acqua, del calore del sole, abbiamo bisogno dell’aria. Quando il corpo muore, gli elementi fanno ritorno al pianeta; non vengono trasportati in cielo. In questa vita sensoriale che comporta l’esistenza … Continua a leggere

Ramana Maharshi sugli otto rami della conoscenza: Jñāna Aṣṭāṅga

Le scritture insegnano due vie per realizzare il Sè: l’Ottuplice Yoga (Aṣṭāṅga Yoga) e la conoscenza anch’essa divisa in otto rami (Aṣṭāṅga Jñāna ): Quali sono le otto parti della conoscenza ? Le otto parti mantengono gli stessi nomi dell’Aṣṭāṅga Yoga ma differentemente definite: Yama : significa controllare l’aggregato degli organi di senso, realizzando i difetti che sono presenti nel … Continua a leggere

Sen Rikyū : un uomo, il suo Tè | Buddhismo Zen

copertina

[…[ erano i tempi delle guerre, civili, assorti nella cerimonia del tè i guerrieri dimenticano ogni cosa prima di buttarsi nella mischia dove incontravano la morte… E’ la notte che precede la battaglia. Nell’ambiente semplice ma austero, allestito all’aperto e illuminato dalle fiamme delle torce i guerrieri a turno bevono il tè dalla stessa tazza; il primo di loro si … Continua a leggere

Inner Worlds, Outer Worlds – documentario di Daniel Schmidt

Inner Worlds, Outer Worlds documentario di Daniel Schmidt, documentario, di cui ho apprezzato alcuni spunti interessanti (sebbene inseriti in un clima molto vicino al “New Age” che non condivido).Versione integrale sottotitoli in italiano   Immagine Frattale

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – l’arrivo dell’inverno#5

Diapositiva21

L’ascolto dei cicli delle stagioni: l’inverno Durante l’inverno la natura si riposa…e noi stessi dobbiamo fare il possibile per prenderci il tempo necessario per riposare. Il silenzio, la meno luce, e l’inerzia della natura assopita, testimoniano le qualità di Tamas, il ritiro dell’energia. Questa qualità s’imprime anche in noi,  e può renderci melanconici o apatici. Ecco perché se ben riposati … Continua a leggere

Usuhiki (poesia recitata usando il pestello)

Sacred_Lotus_Pedestal_Byodoin (1)

Non esistendo né nascita né morte di questa mente, i quattro elementi di terra, acqua, fuoco e aria non sono altro che una dimora temporanea. Anche se vai a investigare il passato da dove siamo nati, questa mente non ricorda nulla. Se ha una mente venuta così com’è questo corpo rapidamente diventa un Tathagata vivente. Il pensare al bene e … Continua a leggere

Madhyamakarthasamgraha del Maestro Bhavaviveka – scuola Svātantrika

bhavaiveka

Bhāvaviveka  (visse tra il 490/500 e il 570 d.C) filosofo e storico buddhista indiano fondatore della scuola  Svātantrika-Mādhyamika . Dall’introduzione: …L’opera Madhyamakarthasamgraha è un breve trattatello composto di 12 stanze, oltre ad una stanza dedicatoria, in cui l’autore espone un’assai articolata dottrina delle due verità (sans. dve satye, tib. bden pa gñis), la verità convenzionale o «di nascondimento » (sans. saṃvṛtisatya, tib. … Continua a leggere

La pratica dello Yoga con gli occhi chiusi – Perché questo approccio ?

Immagine

Per fare l’esperienza del primo-guardare deve essere coinvolta tutta la persona. Per fare questo è necessario che la nostra attenzione sia totalmente orientata verso l’ambito interiore e con l’attenzione in un ascolto profondo. Da dove cominciare per fare questo? Dal corpo. Si comincia con l’ascoltare il corpo, con il sentirne e conoscerne i ritmi. Questo è il primo passo per mettersi … Continua a leggere