Gérard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#3

blitz.jpg

Questo anno ricorre il centenario della nascita del Maestro  Gerard Blitz (1912-1990)

Io ho avuto l’opportunità di entrare in contatto con il suo insegnamento tramite i miei Maestri  Franco Bertossa e Benfenati Beatrice, suoi allievi diretti.  Per l’occasione pubblico la postfazione di Arnaud Desjardins, pubblicata nel libro a cura di Bruno Solt: Un Maestro del nostro tempo: GÉRARD BLITZ. Le radici del suo insegnamento, Ed. La parola, 2012.

Si tratta di un ulteriore opportunità per entrare in contatto con questo insegnamento umile e semplice. Trasmettere è soprattutto un dono… non c’entra nulla con il sapere…

 ***

[…] Se c’era qualcuno che aveva il diritto di dire: «Tutti i raggiungimenti nel mondo relativo non sono che relativi e la nostra vita acquisirà senso solo nella ricerca dell’assoluto» era senza dubbio lui! Nessuno potrà mai pensare che si sia rivolto alla meditazione per delusione o per frustrazione. È questo che ai miei occhi dava un valore particolare alla sua testimonianza. Animando le settimane di Zinal, dove si incontravano insegnanti di yoga di tutte le scuole e di tutte le tradizioni, o quasi, ha avuto un ruolo immenso nel diffondere questa disciplina senza degradarla. Negli ultimi anni il livello generale della pratica dello yoga in Francia e in Europa si è certamente elevato e Gérard Blitz ne è in larga parte responsabile. […] (continua a leggere)

***

Articoli correlati: Gérard Blitz…nel centenario della nascita (1912-1990)#1, Gerard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#2

Gérard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#3ultima modifica: 2012-06-29T06:56:00+00:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Gérard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#3

  1. Ho conosciuto personalmente Gerardo Bliz, è stato per me ” l’incontro, ” Di Gerard, ho apprezzato prima di tutto l’uomo ,poi lo yoga attraverso l’uomo, non ho incontrato dei testi, mal’applicazione di quei testi. Gerard mi ha acceso la sete dello yoga,la voglia di ricerca, che non si è ancora esaurita,lo annovero tra i Rishi della tradizione. OM Shanti

    Letizia Monti. Yoga in cascina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *