La Vita nel momento stesso in cui si svolge, né prima né dopo… (cit.: Maestro Gerard Blitz)

1596807567

Quando si entra nella sala di yoga non si può pretendere di riuscire a staccare istantaneamente dal vortice frenetico della giornata, per questo è importante arrivare cinque dieci minuti prima dell’inizio della lezione per avere la possibilità di deporre l’agitazione mentale della giornata  e lasciare andare la pretesa di entrare subito nell’ascolto e questo vale anche, naturalmente, per quando pratichiamo a … Continua a leggere

Morte di un maestro

Bankei

Il famoso maestro Bankei morì in un tempio di campagna nell’ultimo decennio del diciassettesimo secolo.  Alla fine, i suoi discepoli gli domandarono – secondo la consuetudine zen – una poesia di commiato. Il maestro disse: ≪Sono vissuto in questo mondo settantatre anni, e per quarantaquattro ho insegnato lo Zen per liberare gli altri. Tutto ciò che vi ho insegnato in oltre … Continua a leggere

HAGAKURE il Codice del Samurai (Manga) – Cap. 1 La Via del Samurai

imm_cop

[…] per cominciare commenterò la via del samurai, e cioè cosa significa essere un samurai…Per esempio una massima …”considera le cose di grande importanza non troppo seriamente”… il Maestro Ittei ha poi aggiunto: “considera le cose di poca importanza molto seriamente”…[…]  (continua a leggere – Hagakure)

Paścimottānāsana – Tabella riassuntiva

Articoli correlati: I Vayu, I Dosha, I Cakra, Scheda tecnica n.40, tab riass paschimattanasa (da scaricare)

Come situare la tecnica in âsana ?

1180979046

Quando ci viene detto  il nome di una postura la nostra mente ci impone un’immagine finale ideale di âsana e la mente per sua natura essendo impaziente tende a non soffermarsi, a non rallentare a non ascoltare le voci del corpo. Con asana  siamo riportati immediatamente nella concretezza di una nuova relazione con il corpo, che diventa campo di esperienza … Continua a leggere

I quattro pilastri della saggezza – Il valore della dottrina di Buddha: i pilastri

copertina

[…] la diritta via, o monaci, che mena alla purificazione degli esseri, al superamento del dolore e della miseria, alla distruzione della sofferenza e della pena all’acquisto del giusto, al realizzamento dell’estinzione, è data dai quattro pilastri del sapere. Quali quattro? […] continua a leggere Tratto da: Buddha I Quattro pilastri della saggezza,di K.E. Neumann, e G. De Lorenzo, Ed.Tascabili Newton, 1992. … Continua a leggere

Introduzione allo Yoga Darshana di Raphael

In questi ultimi anni si è parlato spesso, a proposito e a sproposito, di Yoga; anzi, questa parola è stata talmente profanata che oggi se ne diffida persino, anche se poi non si sa esattamente che cosa veramente voglia dire. La parola Yoga deriva dalla radice yuj che denota l’”atto di aggiogare” e, nel nostro caso specifico, risolvere le turbolenze … Continua a leggere

Raag Nat Bhairav, Morning Meditation, Sarod

Ustad Ali Akbar Khan (1922-2009) era un musicista classico Hindustani , noto per il suo virtuosismo nel suonare il  sarod . . . Raag Nat Bhairav, Morning Meditation, Sarod

com’è possibile sopportare il passato….

Un giovane monaco chiese a Jōshū  “com’è possibile sopportare il passato e continuare a vivere come se nulla fosse accaduto? Com’è possibile sopportare la distruzione che s’annida anche nell’inutile speranza del presente?” “Non si tratta di sopportare, amico” rispose Joshu con indulgenza, “ma di sciogliere” “Sciogliere che cosa?” “Sciogliere ogni nodo, soprattutto quello che ci sta stringendo alla gola e … Continua a leggere

Il corpo umano è composto da elementi….

ACCETTARE LE CONDIZIONI PLANETARIE Il corpo umano è composto da elementi planetari: l’elemento solido, l’elemento liquido, il fuoco e l’aria. Dobbiamo vivere del cibo che cresce sul pianeta. Abbiamo bisogno dell’acqua, del calore del sole, abbiamo bisogno dell’aria. Quando il corpo muore, gli elementi fanno ritorno al pianeta; non vengono trasportati in cielo. In questa vita sensoriale che comporta l’esistenza … Continua a leggere