La pratica Yoga | Shanta Rasa o il Sapore dell’incanto della calma

rasa asana

Definizione Shanta: è una parola sanscrita il cui sapore può significare: esperienza-estetica, esperienza-mistica, sentimento,  incanto, calma, tranquillità, quiete-interiore. Nello yoga è lo stato a seguito dell’esperienza dell’unione col principio coscienziale (continua a leggere SHANTA_RASA) Articoli correlati:  Shringara Rasa o il  Sapore dell’apertura del cuore,  La pratica Yoga – la stabilità , Hasya Rasa o il Sapore della gioia essenziale, Adbhuta Rasa il sapore della meraviglia

La pratica Yoga | Adbhuta Rasa o il Sapore della meraviglia

matsya

L’esperienza della meraviglia sul tappetino di pratica Per poter fare questa esperienza è necessario interrompere gli automatismi,  ciò è possibile attraverso un atteggiamento di ascolto con il quale potremo inoltrarci nel nostro tempo-interiore.(continua a leggere ADBHUTA_RASA) Articoli correlati:  Shringara Rasa o il  Sapore dell’apertura del cuore,  La pratica Yoga – la stabilità , Hasya Rasa o il Sapore della gioia essenziale,

La pratica Yoga | Hasya Rasa o il Sapore della gioia essenziale

anjaneya

La gioia è una sensazione che viene definita rajasica e stimolante (Rajas), è attivata dalla mente (Manas secondo i sistemi indiani significa: la mente, l’organo di coordinamento di intelligenza, il pensiero, la comprensione, la percezione e volontà) , dalle sue intuizioni dalle sue aspettative, dalle sue attrazioni (Raga) (continua a leggere HASYA_RASA) Articoli correlati:  Shringara Rasa o il Sapore dell’apertura del … Continua a leggere

Nava Rasa i sapori o stati interiori – Shringara Rasa o il Sapore dell’apertura del cuore

Nel sapore dell’apertura del cuore, fa eco l’abbandono, l’amore devozionale, l’umiltà, l’amore-mistico o tutti questi sentimenti insieme. Si tratta di un sentire profondo,rigeneratore, che ha la forza di guidarci in modo lecito nel flusso della vita quotidiana e interiore. (continua a leggere Shringara) Articoli correlati:Articoli correlati:  La pratica Yoga – la stabilità, Hasya Rasa o il Sapore della gioia essenziale,

Nava Rasa i 9 sapori o stati interiori: La pratica Yoga – la stabilità

pasc

Rasa in sanscrito è “l’essenza dell’emozione”. Questa parola significa anche “gusto”, “acqua”, “succo”, “essenza”, … e persino “beatitudine”. Rasa, nella cultura indiana, è anche una sorta di energia, in parte fisica e in parte mentale. È un collegamento importante tra il corpo e la mente che influenza i nostri pensieri ed emozioni. La relazione “corpo – mente” è spesso  in … Continua a leggere

Un approccio dello Yoga al mondo delle emozioni: i Nava Rasa

Rasa in sanscrito è “l’essenza dell’emozione”. Questa parola significa anche “gusto”, “acqua”, succo “, essenza”, … e persino “felicità”. Rasa nella cultura indiana è, tra le altre cose, una specie di energia, in parte fisica e in parte mentale. È un collegamento importante tra il corpo e la mente che influenza i nostri pensieri ed emozioni. Secondo la filosofia dello Yoga … Continua a leggere

Per terminare la stagione invernale e incontrare la luce dell’inizio della primavera….

In autunno, il Vâta dosha rende sensibili al vento, al freddo e allo stress e, al termine della stagione invernale il Kapha dosha progressivamente si è accumulato. Per rilanciare l’energia che si è assopita vi propongo due esercizi che risvegliano il corpo. Con le lunghe notti invernali e il tempo piovoso, il Kapha dosha accumulato si esprime in noi attraverso … Continua a leggere

Un buon ritmo per il rientro….

Il rientro, il riprendere le nostre attività dopo la pausa estiva corrisponde ad un cambiamento di ritmo. Torniamo  il lavoro o agli studi è tempo di bilanci e  progetti  come per esempio quello di iniziare un percorso di pratica Yoga! Una routine ( vedi scheda n.17.1 Dinacharya) regolare della vita quotidiana permette una buona armonia interiore . Andare a letto … Continua a leggere

Una raggiante estate: un fuoco controllato

Siamo nel cuore dell’estate, la natura esala potenti aromi dalle piante messe a dura prova dal forte sole. L’elemento Fuoco è al suo culmine. Questo caldo intenso, che il nostro corpe assorbe fa  aumentare al nostro interno il dosha Pitta che ci porta a divenire più inclini agli eccessi  per esempio con l’eccessivo perfezionismo, oppure con forti emozioni come passione … Continua a leggere

Fine primavera e inizio dell’estate: il passaggio al Dosha Pitta

155

Questo periodo corrisponde al passaggio al Dosha Pitta. Nel mese di maggio, il torpore invernale lascia sempre più  spazio al  sole. Le temperature cominciano ad  aumentare … L’elemento del fuoco il dosha Pitta si afferma sempre di più tende ad accumularsi.I disturbi che il Dosha pitta può portare sono: irritabilità,impazienza, rabbia, intolleranza,  problemi della pelle (orticaria e eruzione cutanea), iperacidità … Continua a leggere