Yoga con l’approccio Ayurvedico autunno inoltrato e inizio inverno (Vata-Kapha)

vata alberi

Questo articolo completa la pratica dello yoga in autunno

proposto poche settimane fa

La distribuzione dei Dosha è specifica per ogni individuo e determina la sua costituzione di base (Prakriti = ordinamento naturale,materiale)  e può essere modificata nel tempo, a seconda del clima, del luogo di vita, della dieta, dell’età, delle stagioni, ecc. La costituzione modificata dalle situazioni della vita, si chiama Vikriti . Pertanto, qualunque sia la nostra costituzione di base, siamo tutti influenzati da fattori esterni comuni, incluso il fattore stagioni.

I Dosha permeano tutto, compresa la Natura.

  1. Kapha Dosha, che colpisce in particolare la fine dell’inverno e della primavera;
  2. Pitta Dosha, che domina nella stagione estiva.
  3. Vata Dosha, stile di vita e yoga adattati all’autunno e all’inizio dell’inverno.

Ogni Dosha ha il suo ritmo naturale.

Durante parte dell’anno, aumenta gradualmente: si dice che sia in fase di accumulo. Quando, raggiunge il massimo, entra nella sua fase di irritazione. Infine, viene gradualmente ridotto e si dice che sia nella sua fase di riduzione o sollievo. (continua a leggere Yoga autunno_inv)

loto1

Articoli correlatiYoga con l’approccio Ayurvedico – pratica di inizio autunno (Vata-Kapha), Ayurveda&Stagioni

Yoga con l’approccio Ayurvedico autunno inoltrato e inizio inverno (Vata-Kapha)ultima modifica: 2020-11-18T11:53:50+01:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *