Domande

Punto interrogativo

Perché la vita ci sembra sempre più complicata? La vita è movimento, con alti e bassi.  Una situazione che appare complicata, può apparire chiarissima alcune ore dopo, eppure è la stessa situazione. Da cosa dipende? Dal tipo di mente con cui la si affronta. C’è una mente delle emozioni ingarbugliata nell’intrico della vita. A volte si attiva, naturalmente o in … Continua a leggere

La conoscenza da ritrovare – il bisogno di ritornare a saperla

up

Fondamentalmente nei  confronti della vita vi sono due atteggiamenti Quello dell’io con tutti i suoi attaccamenti e i suoi desideri Quello di una densità di presenza del senso di sè più profondo: Esser-si Nel primo caso si tratta del sapore dell’IO individuale, in cui si annida la grande insidia della brama del voler impossessarsi di tutto, è un IO che … Continua a leggere

Rallentando se stessi

115

Una disciplina di preparazione all’ ascolto e alla lentezza molto vicino alla cristallizzazione di una immobilità. Abbandonarsi a questa e compenetrarsene, rallentando se stessi è l’avvicinamento alla prossimità di sé ma questo richiede disciplina e tanta tanta pazienza. Allora in una quasi oscurità e silenzio…senza nessuno sforzo si stabilisce una pace profonda e se c’è un luogo sacro è proprio … Continua a leggere

Tutto in un attimo di esperienza – toccare il nucleo che ha il sapore di sé

Diapositiva5

Cosa vuol dire toccare il sapore di sé? Significa la fusione tra il senso di individualità e il cosmico. Si ha esperienza del sapore di sé quando tutto tace, quando c’è una sospensione dei movimenti  sensoriali e dei mulinelli mentali, quando c’è il silenzio dell’io, quando tace la voce dentro di noi che dice: IO. In quello stato  noi abbiamo … Continua a leggere

Parlando di Raja Yoga  

Blitz1

“Raja Yoga è lo Yoga di ogni istante. Lo yoga della relazione con gli altri, con sé stessi  e con tutti gli avvenimenti della vita. L’Hatha Yoga prepara il Raja Yoga. Quando la nostra mente è centrata – dunque il contrario di dispersa – lo stato di yoga diviene percepibile. Non è questo un percorso che ci porta a sentirci … Continua a leggere

Domande

Punto interrogativo

Delle volte capita di vedere le situazioni in maniera diversa, con una mente più aperta e anche più positiva. Poi quei momenti scompaiono e si ritorna nuovamente a vedere tutto come si è sempre visto, con gli schemi mentali di sempre. Perché accade? Dal mio punto di vista per motivi vari accade che naturalmente si crei uno stato mentale di … Continua a leggere

Domande

Punto interrogativo

Quanto riesci a respirare nella profondità della tristezza assoluta? Non è facile quando anche il respirare è sofferenza… personalmente mi pongo nel sentirlo fluire mantenendo una relazione-costante e anche se brucia di dolore, se il respiro ha lo spazio per espandersi piano piano incredibilmente comincia a sostenerti, il dolore prenderà il ritmo lento e profondo di questo respiro lasciando emergere … Continua a leggere

Educarci a distinguere la nostra storia dallo “spazio che solo osserva”

BUDDHA 1

Continuo l’approfondimento iniziato con l’articolo: L’Identità fissa: il meccanismo dell’IO e le discipline dello Yoga e della Meditazione Nel percorso dello Yoga e della Meditazione siamo portati a non attenerci al livello di conoscenza generale indotto dall’identità fissa in cui ci riconosciamo (IO) sistema chiuso in sé dove ciò che viene preso in considerazione sembra essere tutto. E’ un’altra l’operazione … Continua a leggere