Da dove viene la mia vita?

CALLIGR

Da dove viene la mia vita? Dove è diretta? Medito vicino alla finestra del mio rifugio Cerco il mio cuore, annegato nel silenzio, cerco, cerco e non so ancora Dove tutti è iniziato Cosa avrò trovato quando sarà la fine? Non posso fissare Il momento presente Ogni cosa cambia, ogni cosa è vuoto E in questo vuoto il mio “io” … Continua a leggere

La leggenda del Maestro Hui-Neg – film

hui

  Clicca qui per vedere il film La leggenda del Maestro Hui-Neg   Hui Neng (638-713) è stato il Sesto Patriarca, il fondatore della scuola Dhyana (Ch’an) del Risveglio Improvviso, che enfatizza la possibilità dell’illuminazione improvvisa.  Hui Neng divenne il più famoso maestro Ch’an (Zen) della storia cinese. Dopo la sua morte, i suoi lavori furono raccolti e classificati come l’unico Sutra Buddhista … Continua a leggere

Qui e ora…

1665103839

Lo si sente menzionare di continuo e non c’è peggior consiglio di pratica perché spesso lascia il praticante in un’impressione vaga … potrebbe essere anche un compassionevole upaya ma solo se succede una scoperta  che non è da immaginare ma un assaporarsi nel proprio qui. Proprio adesso ora. “Ora” quando? Siamo qui, non da un’altra parte. Questo tempo, questo presente … Continua a leggere

La Vita nel momento stesso in cui si svolge, né prima né dopo… (cit.: Maestro Gerard Blitz)

1596807567

Quando si entra nella sala di yoga non si può pretendere di riuscire a staccare istantaneamente dal vortice frenetico della giornata, per questo è importante arrivare cinque dieci minuti prima dell’inizio della lezione per avere la possibilità di deporre l’agitazione mentale della giornata  e lasciare andare la pretesa di entrare subito nell’ascolto e questo vale anche, naturalmente, per quando pratichiamo a … Continua a leggere

Morte di un maestro

Bankei

Il famoso maestro Bankei morì in un tempio di campagna nell’ultimo decennio del diciassettesimo secolo.  Alla fine, i suoi discepoli gli domandarono – secondo la consuetudine zen – una poesia di commiato. Il maestro disse: ≪Sono vissuto in questo mondo settantatre anni, e per quarantaquattro ho insegnato lo Zen per liberare gli altri. Tutto ciò che vi ho insegnato in oltre … Continua a leggere

Poesie Zen – Lucien Stryk

POESIA

Dall’introduzione […] A distanza di anni e dopo aver letto vari libri Zen, ancor oggi penso a quegli incontri come a momenti di rinascita. E ora, dopo numerosi approcci con maestri, poeti e artisti Zen, esce questo libro che contiene poesie tradotte per rendere omaggio a quei seguaci dello Zen che sostengono che la vita del “risveglio” non un diritto … Continua a leggere

Proseguiamo nel percorso di conoscenza della  Bhagavadgītā 

arjuna

Il rapporto tra il Sé e il Brahman Il rapporto tra spirito individuale e spirito assoluto è, l’aspetto per il praticante di yoga che rende quest’opera senza tempo.l ‘ambientazione della Gita in un campo di battaglia è stata interpretata da sempre come un’allegoria per le lotte etiche e morali, senza tempo, della vita umana. (continua a leggere Bhagavadgītā ) Undicesimo discorso … Continua a leggere

Xuánzàng – Un pellegrino buddhista sulla Via della seta, Cap. VI

http://www.metmuseum.org/art/collection/search/45372

[…] “finalmente Xuánzàng si inginocchia davanti all’albero sacro e pensa al tempo in cui il Buddha aveva per tre volte vegliato e raggiunto la saggezza perfetta. […] […] In segno di sincera devozione, Xuánzàng i abbassa con il viso rivolto a terra e sospira:”nel tempo in cui il Buddha si perfezionò nella saggezza, non so in quale condizione ero  nel … Continua a leggere

La pratica Yoga | Vībhatsa Rasa o il Sapore del sentimento amaro del disgusto di sè

vibhatsa

Definizione Secondo la visione ayurvedica, Vībhatsa  è un Rasa dominato dal Guna Tamas, collegato all’elemento acqua e al Dosha Kapha. Si manifesta con depressione, insoddisfazione, volgarità, ripugnanza, autocommiserazione ecc… (continua a leggere VIBHATSA_RASA) Articoli correlati: Nava-Rasa la pratica Yoga della stabilità, Shringara Rasa o il Sapore dell’apertura del cuore, Hasya Rasa o il Sapore della gioia essenziale, Raudra Rasa, Adbhuta Rasa, Shanta Rasa, Karuna Rasa, Vira Rasa

Un vecchio campo incolto…

io

Durante una passeggiata riflettevo sullo stato dello discipline dello Yoga e della Meditazione oggi e questa riflessione vorrei condividerla con voi. Da quando incontrai questa pratica sono trascorsi oltre trent’anni, e mi chiedo cosa sia successo in  questo arco di tempo, come si sono inserite nel contesto occidentale, cosa ne è rimasto dei Principi di cui sono portatrici . La … Continua a leggere