Śamatha: la meditazione di calma, Vipaśyana: lo stato di analisi intuitivo#2

337722341

 Occore meditare su entrambe  Śamatha e Vipaśyana? Questo varia dalle scuole che si seguono. Per la pratica che a me è stata insegnata occorre meditare su entrambe Śamatha e Vipaśyana, non è sufficiente praticarle separatamente. Se attraverso l’indagine, il discernimento, il domandarsi  (Vipaśyana ) facciamo esperienza di un significa profondo ma non siamo sostenuti dalla saggezza (prajna) che nasce da … Continua a leggere

Ballata di ciò che disse il vento – Poesia di Rafael Alberti

gazanie

L’eternita’ potrebbe essere un fiume, semplicemente, o un cavallo dimenticato e il tubare d’una colomba smarrita. appena l’uomo s’apparta dagli uomini, viene il vento a dirgli ben altre cose, aprendogli gli occhi e gli orecchi a ben altro. oggi, appartato dagli uomini, e solo, fra queste balze, son stato a guardare il fiume e ho visto solo un cavallo e … Continua a leggere

le poesie ispirate allo filosofia zen coreano del poeta Ko Un…

Poesie minime, ispirate alla filosofia son, lo zen coreano. Ko Un è riconosciuto come il più importante poeta vivente della Corea del Sud. Attivista politico più volte incarcerato, è stato tra i finalisti del Nobel per la Letteratura. Ko Un legge le sue poesie  (sottotitoli in italiano)   * * * Articoli correlati: corsi      

Śamatha: la meditazione di calma, Vipaśyana: lo stato di analisi intuitivo#1

337722341

Innumerevoli sono gli stati di profondo raccoglimento (Samâdhih) che portano a stati di gioia, calma, chiarezza. Questo è anche il motivo per cui spesso le visioni/esperienze si confondono in quanto non si pone l’attenzione sul significato che l’esperienza mette in luce ma ci si sofferma solo sulle sensazioni che ne emergono: pace, gioia ecc… sensazioni uguali ma secondo il tipo di … Continua a leggere

Il valore della dottrina di Buddha: modo di vivere#2

copertina

[…] la maggior parte degli uomini, voi monaci, nutre, la voglia, nutre il desiderio, nutre l’aspirazione: “Ah possa diminuire il non bramato, non desiderato, non piacevole, e crescere il bramato, desiderato, piacevole” […] continua a leggere Tratto da: Buddha I Quattro pilastri della saggezza,di K.E. Neumann, e G. De Lorenzo, Ed.Tascabili Newton, 1992. * * * Articoli correlati: Introduzione, I Pilastri, Retta … Continua a leggere

La pratica dell’Hatha Yoga in Ascolto

La pratica dell’Hatha Yoga in ascolto offre un lavoro fisico e interiorizzante che unisce la parte femminile, Shakti (energia manifestata) e la parte maschile, Shiva (la Coscienza Pura originale). Shakti e Shiva sono i due poli della nostra essenza. La tradizione li rappresenta anche geograficamente nel corpo umano: Shakti siede al perineo (Mooladhara Chakra, il Chakra della radice) e Shiva, alla fontanella (Sahasrara Chakra). Nella tradizione … Continua a leggere

Il valore della dottrina di Buddha: modo di vivere#1

copertina

[…] quattro specie di modi di vivere vi sono, voi monaci quali quattro? Il modo di vivere che porta bene presente e male futuro, il modo di vivere che porta male presente così come male futuro; il modo di vivere che porta male presente e bene futuro; ed il modo di vivere che porta bene presente come bene futuro.”[…] continua a … Continua a leggere

Paścimottānāsana – Tabella riassuntiva

Articoli correlati: I Vayu, I Dosha, I Cakra, Scheda tecnica n.40, tab riass paschimattanasa (da scaricare)

Il valore della dottrina di Buddha: retta cognizione

copertina

[…] “la retta cognizione, la retta cognizione”, così si dice, o fratelli. Ma fin quanto, o fratelli, un santo uditore ha la retta cognizione, la sua cognizione è giusta, il suo amore alla dottrina provato egli appartiene a questa nobile dottrina?” […] continua a leggere Tratto da: Buddha I Quattro pilastri della saggezza,di K.E. Neumann, e G. De Lorenzo, Ed.Tascabili Newton, 1992 … Continua a leggere

Apprendere come iniziare….

    Apprendere come iniziare un nuovo rapporto di conoscenza a livello fisico con il corpo, in modo da capire come situare la tecnica inizia con âsana . Âsana ci riporta immediatamente ad una relazione con il corpo, che diventa campo di esperienza.Non appena ci viene detto  il nome di una postura la nostra mente ci impone l’immagine finale ideale … Continua a leggere