L’immobilità in Asana

Un principio importante in in asana è quello di immobilità. Immobilità non come comunemente la  intendiamo, l’immobilità in rapporto ad un movimento, ma l’immobilità assoluta. In asana,  il movimento va in direzione dell’immobilità, dalla periferia verso il centro. Questa immobilità in asana , la si ottiene solo dopo un’adeguata preparazione, all’interno di una prestabilita posizione ed  è una sospensione di … Continua a leggere

Il cammino misterioso che porta all’interno

Fare esperienza della nostra interiorità è faticoso, richiede tempo, a volte impaurisce perché ci caliamo in aspetti di noi che non vorremmo vedere. La nostra interiorità è un tessuto sì, fragile,  ma rafforzabile, e non solo attingendo alla razionalità ma attraverso ciò che è l’esperienza di una spontaneità-originaria nella quale si manifesta la saggezza: dimensione ineliminabile della condizione umana e … Continua a leggere

Una motivazione, una mente, un corpo…

DSCN3986a

C’è una  disarmonia nel ritmo tra il funzionamento della mente e quella del corpo. Questa disarmonia è la base di quello che al giorno d’oggi sono chiamati problemi psicosomatici.…. La consapevolezza mentale è superficiale. Si adatta ad ogni situazione. Essa  è effimera e scompare per ricostruirsi ad  ogni istante  su un nuovo soggetto di interesse. E’ necessario stabilizzare la mente. … Continua a leggere

Yoga e Zen: Incontro e Pratica

yoga_zen_bologna_1

Quando vi guardate allo specchio, Forma e riflesso si fanno viso. Voi non siete il riflesso, Ma il riflesso è voi. […] Samadhi dello Specchio del tesoro,Shih-t’ou, Tratto da : I Maestri Zen, Jacqeus Brosse, Venerdì 20 marzo – dalle 15.30 alle 17.30 presso Kebrilla Associazione Culturale Via Pablo Neruda n.7 – 40139 Bologna (per informazioni: paolalaghi@libero.it – l_sansavini@virgilio.it)