Riconoscenza…

DSCN6372

Cheyenne: ‘La vita è piena di belle cose’ Tatuatore: ‘E’ vero, ma la riconoscenza è la cosa più bella di tutte.’” This Must Be the Place regia di P. Sorrentino, 2011  

Vesak Day!

vesak1

Nel Denkoroku (la trasmissione della luce) di Keizan Zenji, nel primo caso è descritto il risveglio del Buddha nel modo seguente: Shakyamuni Buddha, vedendo la stella del mattino consegui il risveglio . Disse “io, insieme alla grande terra ed a tutti gli esseri senzienti, ho realizzato la via contemporaneamente”.

Qui e ora…

1665103839

Lo si sente menzionare di continuo e non c’è peggior consiglio di pratica perché spesso lascia il praticante in un’impressione vaga … potrebbe essere anche un compassionevole upaya ma solo se succede una scoperta  che non è da immaginare ma un assaporarsi nel proprio qui. Proprio adesso ora. “Ora” quando? Siamo qui, non da un’altra parte. Questo tempo, questo presente … Continua a leggere

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – l’arrivo dell’autunno#5 pratica di inizio autunno (Vata-Kapha)

Diapositiva15

  L’autunno è anche la stagione dell’ultima frutta e gli ultimi fuochi  della Natura. Dagli alberi la linfa scende gradualmente le foglie si trasformano in mille colori, cadono  e vengono spazzate via dal vento, le giornate si accorciano e la temperatura scende continua a leggere autunno_5) Articoli correlati: tutti gli articoli di Ayurveda Yoga&stagioni: l’autunno

Corsi…

Diapositiva1

Yoga e Zen (video) Stai pensando di iniziare Yoga e non sai che corso scegliere? Vieni alla lezione di pratica introduttiva  di Hatha-Yoga in ascolto SABATO 5 NOVEMBRE  2 ore di pratica 9.30-11.30 Stai già praticando e vuoi capire se impegnarti in un approfondimento per un lungo periodo? Vieni alla lezione di studio per principianti di hatha-yoga in ascolto SABATO … Continua a leggere

Lentezza e sensibilità che si combinano nel respiro…

0xKcQ6amcqzllxjyA5RU8CzHo1_400

Per permettere al prâna di fluire liberamente nel corpo, senza ostacoli, occorre coinvolgere i ricevitori sensibili quando la corrente dell’aria passa sulle mucose. Prima di respirare con i polmoni respiriamo con le narici e la lingua. La sensibilizzazione e la consapevolezza  di questo passaggio comporta un utilizzo radicalmente diverso del respiro. Provate ad immaginare che il respiro sia come un … Continua a leggere

A partire da te che leggi 2

Sabbia del deserto del Kalahari al microscopio. campo di illuminazione scuro.

(cristalli di sabbia) La meditazione:assorbirsi in se stessi permanendovi a lungo Come già abbiamo constatato nell’articolo precedente (A partire da te che leggi 1) lo sforzo costante tende ad indebolirci. Dobbiamo quindi imparare a di-stendere, a lasciare andare. Lo Yoga chiede di abbandonare lo sforzo: questo è uno punti della sua efficacia: calma la mente, induce  concentrazione ed equilibrio emotivo … Continua a leggere

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – l’arrivo dell’estate#6

ESTATE 6

Siamo nel cuore dell’estate, la natura esala potenti aromi dalle piante messe a dura prova dal forte sole. L’elemento Fuoco è al suo culmine. Questo caldo intenso, che il nostro corpe assorbe fa  aumentare al nostro interno il dosha Pitta che ci porta a divenire più inclini agli eccessi  per esempio con l’eccessivo perfezionismo, oppure con forti emozioni come passione … Continua a leggere

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – Fine primavera e inizio dell’estate: il passaggio al Dosha #5Pitta

ESTATE 5

Questo periodo corrisponde al passaggio al Dosha Pitta. Nel mese di maggio, il torpore invernale lascia sempre più  spazio al  sole. Le temperature cominciano ad  aumentare … L’elemento del fuoco il dosha Pitta si afferma sempre di più tende ad accumularsi.I disturbi che il Dosha pitta può portare sono: irritabilità,impazienza, rabbia, intolleranza,  problemi della pelle (orticaria e eruzione cutanea), iperacidità … Continua a leggere