Il Maestro Gérard Blitz (1912-1990) il pensiero e la pratica

I testi ispirano la nostra pratica, e ci suggeriscono gli elementi essenziali. Essi ci indicano la strada da seguire. Noi dobbiamo sapere perchè pratichiamo.Comprendere le motivazioni, le ragioni della pratica. Perchè pratichiamo le asana? Perché utilizziamo la respirazione? Noi non pratichiamo lo yoga per yoga. Lo Yoga è un mezzo, non un fine.    Articoli correlati: Il Maestro Gerard Blitz

Nell’ambito della propria ricerca spirituale

Nell’ambito della propria ricerca spirituale, copiare, adeguarsi, non ha alcun senso. Nella pratica non si copia una forma che ci viene proposta dall’esterno. Ciò che trasforma è la nostra capacità di attenzione, la presenza che permette di cogliere l’unicità e l’irripetibilità di ogni gesto, di ogni esperienza. Questa capacità di attenzione, di ascolto, va coltivata, rafforzata. Inizialmente essa non può … Continua a leggere

In ricordo del Maestro Gérard Blitz….

E’ con le parole piene di riconoscenza e affetto di questo articolo (rivista Yoga n.39/1990) scritto da Renata Angelini e Moiz Palaci, allievi diretti del Maestro Gérard Blitz, che ringrazio di cuore, voglio ricordare in questo giorno la ricorrenza della sua morte avvenuta i primi minuti del 4 marzo 1990. articolo:e morto un poeta

Un filo lungo migliaia di anni

gerard blitz_4238

Lo Yoga è un mezzo che ci permette di migliorare la qualità della nostra vita. Lo Yoga è concreto, chiaro e preciso. Non vi è alcun mistero nella sua pratica. Sappiamo che facendo certe cose noi otteniamo certi effetti. La scienza moderna conferma ciò che avevano intuito i grandi maestri del passato. Essenzialmente lo Yoga porta equilibrio nelle funzioni del … Continua a leggere

Gérard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#3

Questo anno ricorre il centenario della nascita del Maestro  Gerard Blitz (1912-1990) Io ho avuto l’opportunità di entrare in contatto con il suo insegnamento tramite i miei Maestri  Franco Bertossa e Benfenati Beatrice, suoi allievi diretti.  Per l’occasione pubblico la postfazione di Arnaud Desjardins, pubblicata nel libro a cura di Bruno Solt: Un Maestro del nostro tempo: GÉRARD BLITZ. Le radici … Continua a leggere

Gérard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#2

dall’insegnamento alla trasmissione… Articoli correlati: Gerard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#1,

Gerard Blitz… nel centenario della nascita (1912-1990)#1

Questo anno ricorre il centenario della nascita del Maestro  Gerard Blitz (1912-1990).Io ho avuto l’opportunità di entrare in contatto con il suo insegnamento tramite i miei Maestri Franco Bertossa e Benfenati Beatrice, suoi allievi diretti che mi hanno trasmesso il respiro dello Yoga di Blitz.  Per l’occasione trascrivo una parte di un piccolo opuscolo, destinato ai suoi insegnanti di Yoga. Si … Continua a leggere

Lo Yoga è un mezzo concreto…

  Lo yoga è un mezzo concreto. Chiaro e preciso. Non vi è nessun mistero in questa pratica. Non vi è alcun posto per l’ immaginazione. Sappiamo che facendo una determinazione azione otteniamo un determinato effetto. La scienza moderna, quella legata alla fisiologia e la neurofisiologia , conferma quanto già detto dai grandi Maestri dello Yoga del passato. Essenzialmente lo … Continua a leggere

fare propria la condizione yoga…

  Lo yoga secondo il Maestro Gerard Blitz#1     Articolo correlato: nell’Hatha-Yoga c’è chi…

Il ruolo del Maestro

nella Via dello Yoga … Per inoltrarsi in una “ricerca interiore”, è indispensabile avere una guida a cui “affidarsi completamente”, non è possibile fare da soli! Questo sicuramente susciterà perplessità, anche perché quando si parla di “affidarsi”, solitamente si rischiano grandi fraintendimenti… I fattori umani che entrano in gioco sono tanti e complessi, ma solo con un cuore aperto e l’aiuto … Continua a leggere