Ritengo che il buddhismo sia molto attraente per la mentalità occidentale

bb

Stephen Batchelor è uno scrittore di culto, oltreché “guru” della nuova generazione di buddhisti occidentali che insegnano le discipline orientali con un approccio non dogmatico e scolastico. Nel Risveglio dell’ Occidente (Ubaldini) ha riscritto tremila anni di influenze indoasiatiche, nella Via del dubbio (Ubaldini) e Buddhismo senza fede (Neri Pozza), ha riportato le sue esperienze di 12 anni come monaco … Continua a leggere

Facendo girare la ruota del dharma…

[…] un rilievo di pietra, non me ne stanco mai: Buddha a grandezza naturale, col naso rotto, i capelli a boccoli, gli occhi lune serene, le dita schiuse nel mudra sul petto, le gambe incrociate a loto. Sotto ogni braccio scorre una linea rossa – caldo sangue. Attorno all’aureola angeli tra i fiori, ad ogni lato animali con le fauci … Continua a leggere

Pratityasamutpada: La Produzione Condizionata

3754977190

Per descrivere l’origine della sofferenza il Buddha usa la cosiddetta coproduzione condizionata (pratītyasamutpāda) La coproduzione condizionata nella sua formula classica è costituita da dodici anelli (nidāna) dove ognuno è condizione del susseguente, nel senso che accadere o il non accadere di ognuno di essi è condizionato dall’accadere o non accadere del nidāna che lo precede. Viene enunciata  dal Buddha dopo il … Continua a leggere

Gli Skandha – gli ambiti dell’esperienza

4268930727

Nel buddhismo si parla di cinque Skandha/aggregati/ambiti di esperienza per indicare gli elementi fisici e mentali che si combinano ad ogni istante per dar vita a tutti i fenomeni dell’universo. Dice il Buddha che sono la base dell’attaccamento all’esistenza. Vengono enunciati dal Buddha dopo il risveglio nel Sermone di Benares nella Prima Nobile Verità. Questi Principi sono accettati da tutte le … Continua a leggere