Silenzi

D’estate, nel silenzio dei meriggi, sopra la terra esausta ed assopita, incombe il peso d’una enorme assenza. Ma dai grandi silenzi dell’inverno, sopra la terra rispogliata e nuda, infinita certezza si disserra. Tutto perdemmo: fu sprecato il tempo sì breve del fiorire, ma ora il cielo, non più velato dalle foglie, immenso, di luce inonda gli orizzonti, e nulla fuorché … Continua a leggere