La rabbia

Citazione

thich nhat hanh[…] Cari amici, ho scritto questa poesia durante la guerra del Vietnam dopo che l’aviazione statunitense aveva bombardato la città di Ben Tre. Ben Tre è la città d’origine della mia collega Sister Chân Không: le forze aeree statunitensi la …distrussero completamente perché in città vi erano cinque o sei guerriglieri. In seguito un ufficiale dichiarò che aveva dovuto bombardare e distruggere Ben Tre per salvarla dal comunismo. Questa poesia tratta della rabbia.

Mi tengo il viso fra le mani;
no,non sto piangendo.
Mi tengo il viso fra le mani
per tenere calda la mia solitudine:
mani che proteggono,
mani che nutrono,
mani che impediscono
alla mia anima di lasciarmi
nella rabbia.

Ero molto arrabbiato. E la mia rabbia non era solo mia, era di un’intera nazione. La rabbia è un tipo di energia che fa soffrire noi e le persone intorno a noi. Sono un monaco e quando mi arrabbio pratico il prendermi cura della mia rabbia: non le consento di causare sofferenza o di distruggermi.

Thich Nhat Hanh

***

Articoli correlati: Sraddha,  essere come non-fare,  Percorso psicologico o esitenzale?,  la coscienza di un mondo reale e significativo,  cosa soffoca il mondo?

Thich Nhat Hanh…

   Thich Nhat Hanh, monaco zen vietnamita, nato in Vietnam centrale nel 1926, fu ordinato monaco, all’età di 16 anni, nella tradizione Zen vietnamita Thien Lam-Te, che risale al III secolo dopo Cristo.Nel 1964, durante la guerra in Vietnam, ha dato vita a uno dei movimenti di resistenza nonviolenta più significativi del secolo. La sua “Scuola di servizio sociale per … Continua a leggere