Scritture buddhiste: Il Kevatta Sutta (o Kevaddha )

bb

.

.

.

Il Kevatta Sutta (o Kevaddha ) è una  scrittura buddhista, si tratta di uno dei testi del Digha Nikaya (la raccolta dei discorsi lunghi) del Canone Pali.

.

.

.

.

.

“Dove l’acqua, la terra, il fuoco ed il vento
non riposano su nulla?
Dove il lungo e il corto,
il grossolano e il sottile,
il bello ed il brutto,
il nome e la forma
arrivano al loro termine?
‘E la risposta a ciò è:
La coscienza illimitata,
assoluta, ultima:
In questa mondo l’acqua, la terra, il fuoco ed il vento
non riposano su nulla.
In questo mondo
il lungo e il corto,
il grossolano e il sottile,
il bello ed il brutto,
il nome e la forma
arrivano tutti al loro termine.
Con la cessazione della [attività di] coscienza
ogni cosa arriva, in questo mondo, al suo termine.”

tratto da: Dīgha Nikāya, 11, Kevatta sutta (Kevaddha) , Conversazioni con gli dei

Scritture buddhiste: Il Kevatta Sutta (o Kevaddha )ultima modifica: 2017-10-25T15:09:36+02:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *