…se si proietta la rabbia, si fa male solo a se stessi…

luci

Si sente dire spesso che non ci si dovrebbe arrabbiare… personalmente penso che arrabbiarsi sia umano, e molto probabilmente in molti casi potrebbe essere addirittura la più alta forma di compassione …. verso se stessi e verso l’altro… Dipende molto dalle situazioni ma non lo escluderei a priori… Sarebbe importante riuscire a far entrare in gioco la consapevolezza, vedendo successivamente … Continua a leggere

Il Mistero dello Yoga: il valore-assoluto del richiamo interiore.

slide-filo esp

Lo yoga è spesso ridotto a una divulgazione semplicistica come  ginnastica, rilassamento, terapia, pilates ecc… ma in realtà è molto più di tutto questo, è una preparazione alla saggezza, è un’alta testimonianza di spiritualità. Si tratta di un percorso esperienziale che passa dall’apprendere la Via del corpo, l’arte del respiro, l’ascolto di sé, il rispetto dei propri tempi, la concentrazione, … Continua a leggere

Una motivazione, una mente, un corpo…

DSCN3986a

C’è una  disarmonia nel ritmo tra il funzionamento della mente e quella del corpo. Questa disarmonia è la base di quello che al giorno d’oggi sono chiamati problemi psicosomatici.…. La consapevolezza mentale è superficiale. Si adatta ad ogni situazione. Essa  è effimera e scompare per ricostruirsi ad  ogni istante  su un nuovo soggetto di interesse. E’ necessario stabilizzare la mente. … Continua a leggere

Sul filo dell’esperienza: una motivazione, una mente, un corpo

Sul filo dell’esperienza.  Ascolto profondo, mantenendo lo Yoga nell’ambito della ricerca interiore   Una proposta di Loredana Sansavini e Paola Laghi. Informazioni: yogazen4@gmail.com Articoli correlati: Lezioni di Yoga e Meditazione come “Via-Esperienziale”

Lo Yoga è per prepararci all’indagine di un fatto fondamentale: esistiamo!

as

Tra la pratica dello Yoga nel medioevo e la pratica attuale nel mondo moderno sono cambiate molte cose. Lo Yoga ha avuto una larga diffusione, non è più una pratica di pochi asceti con finalità spirituali, ma è diventata soprattutto una via di benessere fisico o come terapia ed in più è diventato anche mercato. Le posizioni dello Yoga (le Âsana … Continua a leggere

Giudichiamo la nostra pratica

io

Giudichiamo la nostra pratica sulla base della difficoltà delle Asana che riusciamo ad eseguire, e credo che questo sia il grande limite della cultura occidentale, perché il percorso dello Yoga è esattamente il contrario e lo si trova nella dignità di un umile gesto-semplice… ———- Così scriveva Gérard Blitz: “In Asana non si finisce mai di approfondire la coscienza dell’unità … Continua a leggere

Sutra di Amitabha

Sutra di Amitabha Il Sutra Amida(Amida Kyo) (Piccolo Sukhavativyuhasutra) (Traduzione e adattamento di Massimo Claus) Io Ananda ho ascoltato queste parole dal Buddha Shakyamuni una volta che il Signore dimorava nel monastero donato al Sangha da Anathapindika, nel boschetto di Jeta. A quel tempo la Comunità del Buddha era composta da molti monaci considerati da tutti Santi perché avevano eliminato dalle loro menti ogni impedimento. Erano … Continua a leggere

Kurukulle mantra

Kurukulle mantra (Rigjedma – Kurukulla)  Goddess of Love, Enchantment and Liberation

Ti narro di Utenshu – quaderno 3

Koishikawa-yuki-no-ashita-680x465

Qualche fiore lo notava e chiedeva ai più anziani già informati: «Chi è costui e perché qui siede?». Ed essi con voci sottili rispondevano: «È lo stolto Untenshu Chookaryoo in viaggio per il monte Fuji, dice. È qui dall’inizio delle nostra nascita, ma ancora non muove: pensa e scrive, scrive e pensa. Mangia, dorme e gioca sul materasso con Yokkyuu, … Continua a leggere