Il metodo per riconoscere la Prima Natura della Coscienza

lotus

Ciò che caratterizza la pratica delle posizioni dell’Hatha Yoga in ascolto e la Meditazione è che  si tratta di un’esperienza fatta in prima persona. L’ascolto di sé il meccanismo delicato di una porta di ingresso che ci apre all’esperienza diretta, nella disciplina dell’Hatha-Yoga in ascolto e nella Meditazione, ha il fine di sensibilizzare  e ripulire da ciò che non serve, dalle tensioni inutili e in … Continua a leggere

Il ruolo di Shavāsana all’interno di una sequenza di āsana: l’incontro con la consapevolezza

Il ruolo di Shavāsana all’interno di una sequenza di āsana non è solo quello  di un collegamento  per facilitare una transizione tra una postura e un’altra o per un profondo equilibrio delle tonalità praniche Ha (solare) e Tha (lunare). si tratta di intervenire sul sottile, si coltiva e si fa esperienza dell’ascolto profondo:  vero senso della pratica delle āsana. Shavāsana … Continua a leggere

L’impostazione Yoga e l’Ayurveda – l’arrivo della primavera#4

Immagine

Continuo la serie di articoli sullo lo Yoga in primavera (vedi schede n.1, 2 e 3). Ecco una sequenza yoga da praticare a casa. L’ Hatha Yoga classico riprende molti elementi della tradizione medica classica indiana: l’Ayurveda. Questa sequenza permette di calmare il Dosha Kapha (caratteristica della primavera) e contemporaneamente energizza il corpo con dolcezza. (continua a leggere: primavera 4) Buona pratica!

Maestro e Discepolo…#2 | Buddhismo tibetano

1342959284

Un’altra forma di difesa è la falsa venerazione, in pratica una simulazione del vero rapporto tra Maestro e discepolo… (continua a leggere) Tratto dalla rivista Siddhi, Dagyab Rinpoche, Istituto Lama Tzong Khapa Pomaia *** Articolo correlato:  Maestro e Discepolo#1

Maestro e Discepolo…#1 | Buddhismo tibetano

  in occidente… Concetti come quelli di lama, maestro spirituale, o magari guru, suscitano reazioni completamente differenti, spesso persino violente: dalla fascinazione al completo rifiuto.[…] continua a leggere (tratto dalla rivista Siddhi, Dagyab Rinpoche,Istituto Lama Tzong Khapa Pomaia Immagine via: Flickr