Essere come non-fare

 […] Lo sforzo di respirare più profondamente rende cosciente del fatto che si trattiene il proprio respiro. Si sente che respirare più profondamente attiva sensazioni che abbiamo sepolto nell’inconscio tramite la rimozione, e si comprende che il trattenere il respiro è un modo efficace di ridurre le sensazioni. Questo è necessario quando le sensazioni sono troppo dolorose o troppo minacciose. … Continua a leggere

Quante vite viviamo…

dal film 21 grammi di Alejandro González Iñárritu Quante vite viviamo… quante volte si muore? Si dice che nel preciso istante della morte tutti perdiamo 21 grammi di peso, nessuno escluso. …Ma quanto c’è in 21 grammi? Quanto va perduto? Quando li perdiamo quei 21 grammi? Quanto se ne va con loro? Quanto si guadagna? Quanto si guadagna? 21 grammi… … Continua a leggere

Tisana per equilibrare Vata…

e ridurre lo stress Ingredienti per una tazza: 1/4 di un cucchiaino da tè di  zenzero grattuggiato fresco 1/4 di un cucchiaino da tè di semi di  cardamomo verde 1/4 di un cucchiaino da tè di cannella 1 tazza d’acqua (Vata è il dosha predominante durante l’autunno e l’inverno) Preparazione Portate l’acqua ad ebollizione ed aggiungere le spezie coprire e spegnere … Continua a leggere

Il potente metodo…

[…] Per presentare il potente-metodo che consente di accedere alla realtà sappi che essa è proprio la tua consapevolezza in questo preciso momento. Poiché la tua consapevolezza è proprio questa chiarezza naturale e non artificiosa.. perché dici: “qualsiasi cosa io faccia, non ha successo?” Poiché è sufficiente rimanere spontanei. perché dici : “non riesco a star quieto?” Poiché basta davvero … Continua a leggere

Ti invito …

 a rievocare un momento di commozione spirituale […] Chi non può farlo o chi non ha mai avuto di tali momenti è pregato di non leggere più innanzi. Perchè è difficile parlare di conoscenza religiosa a colui che può ricordare i suoi primi sentimenti dell’età pubere, i propri disturbi digestivi o magari i suoi sentimenti sociali, ma non già sentimenti spiccatamente religiosi. E’ da perdonare … Continua a leggere

Il ruolo del Maestro

nella Via dello Yoga … Per inoltrarsi in una “ricerca interiore”, è indispensabile avere una guida a cui “affidarsi completamente”, non è possibile fare da soli! Questo sicuramente susciterà perplessità, anche perché quando si parla di “affidarsi”, solitamente si rischiano grandi fraintendimenti… I fattori umani che entrano in gioco sono tanti e complessi, ma solo con un cuore aperto e l’aiuto … Continua a leggere

Scheda tecnica n.19.1

 Yoga e gravidanza I problemi di costipazione Molte āsana che tradizionalmente sono consigliate in caso di costipazione, per le donne in gravidanza sono o sconsigliate o devono essere riadattate (in generale, queste āsana pongono il ventre in pressione). Ecco una serie di āsana riadattate (continua a leggere)  NON praticate queste āsana senza l’autorizzazione del vostro medico curante. *** Articoli correlati: Parto ritorno all’antico

Mostra personale di

 Alessandro Bergonzoni  . . Per la prima volta a Bologna e negli spazi della OTTO Gallery, Alessandro Bergonzoni inaugura la sua quarta personale dal titolo “Proporzioni occulte (gli antipodi)”. Come dice lo stesso Bergonzoni, tema principale della mostra è “il nascosto in quello che si vede, l’antiossidato: la dismisura”, l’occulto che viene svelato nel momento in cui si guarda oltre sforzandosi di … Continua a leggere