Âsana: la pratica delle posture…

 Yoga Sutra, Patanjali, Secondo libro

Sàdhana Pâda – Il libro della Strategia: la  terza sezione

Se le Due Anga, Yamas e Niyamas sono state ben assimilate, lo stato del Terzo Anga: âsana è facilmente realizzabile, ma se queste due fasi sono perlopiù indifferenti  al praticante dello Yoga allora la pratica delle âsana sarà un passaggio difficile. La pratica delle Yamas, Niyamas,delle âsana deve essere vissuta sulla propria pelle, nelle ossa, nel sangue solo così può diventare un’esperienza concreta. Âsana, è un equilibrio nell’ascolto dei due poli del corpo: il fare e il lasciare andare, tra sforzo e giusto-sforzo. Il corpo nella pratica delle âsana diventa particolarmente sensibile, la mente viene costantemente messa di fronte ad una scelta tra voler mantenere una postura o troppo rilassata o troppo tesa. Il lavoro di âsana porta ad uno stato di equilibrio dove il corpo viene a trovarsi in una grande immobilità, la mente è come sospesa,  il respiro e le sensazioni sono quasi impercettibili e in questo equilibrio-sospeso che gli opposti coesistono e viene a cessare una visione duale del mondo. I sutra che introducono âsana sono presentati nel secondo libro dall’aforisma 2.46 al 2.48:

2.46 – Sthirasukham âsana

Stabile e comoda il modo d’essere di: âsana

 

2.47 –  Prayatna-shaïtilya-ananta-samâpattibhyâm

Lo sforzo appropriato lo scioglimento delle tensioni inutili è il movimento verso l’assorbimento-contemplativo

 

 

2.48 – Tato dvandva-an-abhighâtah

Grazie a questo non si viene più disturbati dalle risonanze emozionali

 

 Yoga-Sutra, Patanjali, Secondo Libro, Sadhana Pada, La Via della strategia

***

Articoli correlati: Yamas: i 5 atteggiamenti nelle relazioni, Niyamas: i 5 atteggiamenti etici verso sè stessi,praticare lo Yoga in ascoltolo spirito di asana, equilibrio, nell’Hatha-Yoga c’è chiSadhana-Pada (video)

Âsana: la pratica delle posture…ultima modifica: 2013-03-12T07:45:00+01:00da loresansav1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Âsana: la pratica delle posture…

  1. Salve,
    mi fa molto piacere che trovi questi articoli stimolanti e di tuo interesse anche se brevi post e capisco le difficoltà che s’incontra come principiante. La particolarità di questo studio è che è necessario studiare questi testi sotto la guida di un Maestro, in internet non ritengo, per il momento di approfondire di più. potresti cercare Maestri che ti introducano in questo studio e pratica. Io ho seguito e seguo tutt’ora per questi studi il Maestro di Viniyoga Claude Marechal.

    Buona giornata. Loredana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *