Scheda Tecnica n.37

 Anjaneyasana la posizione della luna crescente (variante) Le posizioni che presento in queste schede NON sono finalizzate ad aumentare la flessibilità, ma all’orientamento del Prànâ in modo tale da permettere al termine del lavoro con le Âsana:di sedere in meditazione con una mente adeguatamente preparata per affrontare la tematica della nostra ricerca. Quindi NON limatevi all’esecuzione della sola posizione ma … Continua a leggere

Prànâ-Ciò che va ovunque

Breve introduzione #3  e I Principi energetici del corpo-sottile i Vāyu Che cos’è il Prànâ? Prànâ è una parola sanscrita che significa Ciò che è presente ovunque (Pra=ovunque, an=andare) è più comunemente tradotto come forza-vitale. . Qual è l’origine del Prànâ?  Ci sono diverse scuole di pensiero sull’origine e la natura del Prànâ. Da alcune Tradizioni  è visto come un prodotto del … Continua a leggere

Âsana: la pratica delle posture… e della posizione seduta

Presentazione standard1

Sàdhana Pâda – Il libro della Strategia: la  terza sezione Se le due Anga, Yamas, Niyamas l’igienismo morale autoriferito e sociale sono stati ben assimilati, lo stato del terzo Anga: âsana (la posizione seduta) è facilmente realizzabile, ma se queste due fasi sono perlopiù indifferenti  al praticante dello Yoga allora la pratica di âsana sarà un passaggio difficile. âsana  come posizione seduta. … Continua a leggere

La semplicità naturale delle āsana: stare con sè

1689991200.2

Se non si alterano le āsana   in nessun modo ma se ne esplora la gestualità sconosciuta in rapporto agli effetti sulla nostra mente se si pratica asana in modo da  riequilibrare i toni energetici verremo condotto al momento della meditazione veramente centrati. L’intenzione si inverte torna a riassorbirsi nel punto originario dell’attenzione questo nello Yoga è Pratyâhârah   In quella che per tutti … Continua a leggere

fare propria la condizione yoga…

  Lo yoga secondo il Maestro Gerard Blitz#1     Articolo correlato: nell’Hatha-Yoga c’è chi…

Dimenticanza… #1

452388344

… Per una strana e inesplicabile confusione, siamo incapaci di mantenere il contatto con il nostro Sé e, pertanto, lo dimentichiamo fino a considerarlo inesistente, mentre attribuiamo alle funzioni mentali tutte le sue qualità. Questa confusione è alla radice di tutti i nostri processi psicologici.  In tutte le operazioni mentali c’è questa confusione che si che il posto del Principio … Continua a leggere

Tisana per equilibrare Pitta

578942029

  Pitta è predominante durante l’estate . . . . Ingredienti per una tazza: 1/4 di un cucchiaino da tè di semi di cumino 1/4 di un cucchiaino da tè di semi di finocchio 1/4 di un cucchiaino da tè di semi di coriandolo 1/4 di un cucchiaino da tè di coriandolo fresco (cilantro, se è difficile reperirlo sostituitelo con … Continua a leggere

Un Principio antico che da origine alla spiritualità

2401178816

l’Hatha Yoga in ascolto è un percorso accessibile a tutti, si tratta di una pratica adeguata alle condizioni fisiche della persona per fare esperienza direttamente del Principio antico dello yoga: il Testimone/Atman che da origine alla spiritualità. Questa realtà a monte che non è oggettivabile e solo osserva e che non si può mai porre davanti a noi ma  che … Continua a leggere

Il percorso dello Yoga…

io

  Lo Yoga è quello stato in cui le voci /vritti della mente sono silenziate e resta una capacità silenziosa che osserva, nella tradizione yoga questo viene chiamato il Testimone, l’Atman. Per arrivare a questo stato servono delle pratiche, delle discipline per far si  che emerga una lucida calma. Da questa base di assorbimento profondo si può accedere alla meditazione … Continua a leggere

Lo Yoga alla portata di tutti…

66338642

la pratica delle āsana e del Prāṇāyāma senza sforzo Lo yoga non è fare le asana, questo è solo un primo livello che predispone ad un equilibrio energetico  definito da  āsana  Prāṇāyāma e Pratyâhârah… nella consapevolezza di uno spazio, di un momento in cui restare orientati verso il punto originario della coscienza